Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Editoria on-line: dall'informazione al commercio, limiti attuali e prospettive future

Descrizione della struttura distributiva del settore editoriale e di quello legato ad Internet; la creazione di nuove opportunità per le aziende e per gli utenti con l’avvento di Internet ed i problemi correlati.

Mostra/Nascondi contenuto.
Premessa VI PREMESSA Gli obiettivi di questa tesi sono quelli di fornire un quadro, il più esauriente possibile, della configurazione del settore editoriale e della sua evoluzione nell’attuale fase transitoria dall’off-line all’on-line. Cercherò infatti di mostrare, nell’ambito di questa mia dissertazione, il cambiamento che avviene nel sistema distributivo editoriale, e le conseguenze che esso genera per le aziende ed gli utenti, con l’avvento di Internet. In sintesi, gli obiettivi principali ed anche gli argomenti fondamentali trattati in questo testo riguardano: - Descrizione del settore distributivo in generale e teorie economiche applicate alla comprensione dello stesso (capitolo 1). Descrizione della struttura distributiva del settore editoriale (capitolo 2) - Destrutturazione del sistema distributivo, in quanto si creano dei nuovi canali di vendita e dei nuovi intermediari, gli infomediari, i quali si collocano tra il produttore, nel caso specifico le case editrici, ed i clienti finali, ossia l’utente di Internet (capitolo 3). - Creazione di nuove opportunità per le aziende: cosa può offrire Internet per le aziende che decidono di posizionarsi su questo mercato e come esso può essere gestito (capitolo 3).

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Patrizia Martini Contatta »

Composta da 243 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4480 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.