Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Trattamento delle setticemie con immunoglobuline nel paziente grande ustionato. Esperienza su 15 pazienti.

L’infezione è la più importante complicanza della malattia ustione. Attualmente la ricerca in tale ambito è indirizzata ad individuare test diagnostici predittivi di tale complicanza, al fine di attuare la più opportuna profilassi. Gli elementi scatenanti dello shock settico sono rappresentati dalle tossine batteriche, le quali inducono i monociti e i macrofagi a produrre una notevole quantità di mediatori. Inoltre portano alla attivazione del sistema del complemento, della coagulazione, del sistema fibrinolitico e delle chinine: la conseguenza è una risposta infiammatoria generalizzata. L'obiettivo della terapia, in una tale situazione, è di raggiungere il controllo dei disturbi emodinamici e delle disfunzioni d'organo. Accanto alla terapia antibiotica, la terapia immunologica è un importante approccio di tipo causale per modulare il processo infiammatorio. Lo scopo di questa tesi, che considera dati raccolti nel Centro Ustioni di Padova e facenti parte di un protocollo di ricerca, è di valutare l’efficacia della terapia con immunoglobuline, nelle sepsi da gram + e gram –, come terapia utile nella prevenzione dei decessi da sepsi.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE L�infezione e� la piu� importante complicanza della malattia ustione (42) . Attualmente la ricerca in tale ambito e� indirizzata ad individuare test diagnostici predittivi di tale complicanza, al fine di attuare la piu� opportuna profilassi.Gli elementi scatenanti dello shock settico sono rappresentati dalle tossine batteriche, le quali inducono i monociti e i macrofagi a produrre una notevole quantit� di mediatori. Inoltre portano alla attivazione del sistema del complemento, della coagulazione, del sistema fibrinolitico e delle chinine, la conseguenza e' una risposta infiammatoria generalizzata. L'obiettivo della terapia, in una tale situazione, e' di raggiungere il controllo dei disturbi emodinamici e delle disfunzioni d' organo. Accanto alla terapia antibiotica, la terapia immunologia e' un importante approccio di tipo causale per modulare il processo infiammatorio. Lo scopo di questa tesi, che considera dati raccolti nel Centro Ustioni di Padova e facenti parte di un protocollo di ricerca, e� di valutare l�efficacia della

Tesi di Specializzazione/Perfezionamento

Autore: Andrea Giraldo Contatta »

Composta da 74 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6474 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.