Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il ruolo dell'evento nella comunicazione d'impresa - Il caso MochiCraft di Ferrettigroup

La tesi analizza il ruolo che l'evento può assumere nell'ambito della comunicazione aziendale. Tra i vari strumenti di cui un'impresa dispone per comunicare, il ricorso ad iniziative di event marketing, sempre più frequente in ambito imprenditoriale, si presenta come una valida opportunità quando ci si pone il problema di comunicare in modo efficace, soprattutto a fronte delle attuali condizioni del contesto comunicativo e di mercato. Una prima parte della tesi è dedicata proprio a delineare questi "scenari di riferimento", che rendono la comunicazione un'attività di assoluta importanza strategica per le imprese. Come tale, la comunicazione aziendale va gestita in modo corretto e consapevole e deve essere frutto di un adeguato piano di progettazione e pianificazione, piano di cui la scelta degli strumenti rappresenta un momento fondamentale. Oggi non ci si può più limitare ad una comunicazione di tipo pubblicitario e massmediatico, in quanto diventa sempre più fondamentale stabilire una vera relazione bidirezionale e interattiva con tutti i propri interlocutori, anche con i consumatori; l'evento rientra tra gli strumenti che permettono di realizzare questa dimensione relazione, in una forma di coinvolgimento e partecipazione e attraverso una modalità di adesione spontanea: queste ed altre sono le caratteristiche che supportano la particolare validità dello strumento in esame.
Infine, il caso aziendale, relativo al riposizionamento del marchio MochiCraft da parte del Gruppo Ferretti, azienda leader nel settore nautico delle imbarcazioni di lusso, è servito come esempio di una strategia di comunicazione efficace in cui l'evento ha rivestito un ruolo di primaria importanza in relazione agli obiettivi che ci si era prefissati.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 INTRODUZIONE La comunicazione, in ambito aziendale, rappresenta un’importante risorsa strategica, una leva fondamentale per la creazione e la diffusione del valore; una gestione corretta ed efficace delle attività comunicative, infatti, consente all’impresa di ottenere la visibilità e, soprattutto, la condivisibilità che le sono necessarie per svolgere in modo proficuo il proprio ruolo di istituzione sociale ed economica. In questa prospettiva, è necessario innanzitutto riflettere sugli aspetti qualitativi delle attività comunicative di un’impresa, in quanto vi è una differenza sostanziale, in termini di generazione del valore, tra una comunicazione semplicemente emessa ed una consapevolmente gestita. La comunicazione non può, quindi, essere affrontata superficialmente e realizzata in modo avventato, applicando, senza interrogarsi troppo, delle prassi di routine, ma deve essere frutto di un adeguato lavoro di progettazione e pianificazione, che tenga conto della complessità di tutti i fattori che entrano in gioco in un processo comunicativo. La scelta degli strumenti comunicativi da utilizzare è parte integrante e significativa dell’elaborazione di un piano strategico di comunicazione; l’impresa dispone di una molteplicità di strumenti per comunicare, che dovrebbero essere “orchestrati” nel modo migliore, affinchè ciascuno possa portare il proprio specifico contributo e, combinandosi con gli altri, ottenere l’effetto desiderato. Si può paragonare, infatti, la comunicazione d’impresa ad un’orchestra 1 , in cui i vari strumenti, con toni differenti, eseguono il medesimo spartito e in cui il risultato finale, l’armonia musicale, è dato dalla sintonia dei diversi apporti; inoltre, come in un’orchestra vi sono i primi violini, cui vengono affidate le parti più salienti di un brano musicale, gli “a solo”, così, nell’ambito della comunicazione d’impresa, alcuni strumenti rivestono un ruolo più rilevante di altri. 1 Cfr. Bonferroni M., Oltre la pubblicità. Come continuare a vendere quando lo spot fa acqua, Il Sole 24 Ore Libri, Milano, 1996

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Elena De Tullio Contatta »

Composta da 229 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3012 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 18 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.