Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Utilizzo di tecnologia GIS per l'analisi di alpeggi e malghe in Alta Valtellina

questa tesi mira ad utilizzare la tecnologia GIS per analizzare e studiare lo stato degli alpeggi e delle malghe in Alta Valtellina. Questo studio mira soprattutto ad analizzare il degrado del suolo, della vegetazione e i vari miglioramenti effettuati nella zona.

Mostra/Nascondi contenuto.
7 CAPITOLO 1: CARATTERIZZAZIONE DELL’AMBIENTE ALPINO 1.1 Introduzione Fin dall’antichità l’uomo ha sfruttato le due principali risorse dell’ambiente alpino: il bosco e il pascolo. Tali risorse, oggi ben distinte almeno per quanto riguarda i limiti delle rispettive superfici, erano considerate in passato come insieme integrato e complesso. Fino all’Ottocento, il bosco rivestiva per le popolazioni montane una ampia funzione di sussistenza, poiché forniva legname da costruzione, combustione, lettiera per stalle (sotto forma di foglie secche raccolte in autunno) e tanti altri materiali utili. Inoltre, gli allevatori sfruttavano per il pascolamento del bestiame, oltre al pascolo, le risorse del sottobosco. Questa pratica veniva adattata laddove le risorse si presentavano scarse o di basse qualità. Nel giro di pochi decenni, questo fenomeno di sfruttamento del bosco ebbe conseguenze negative soprattutto sul potenziale di rinnovazione del bosco stesso. Negli anni successivi lo sviluppo di nuove tecniche agricole portò ad una maggiore disponibilità di risorse e quindi questa tecnica di pascolamento fu abbandonata. Se inizialmente per tale attività venivano sfruttate aree dove la vegetazione complessa era in rapporto naturale ed equilibrato con l’ambiente del luogo (climax), in

Tesi di Laurea

Facoltà: Agraria

Autore: Sonia Bonacina Contatta »

Composta da 129 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3277 click dal 27/04/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.