Skip to content

L'industria cinematografica di Hollywood nell'era di Internet. La strategia della Warner Bros. per il lancio di The Matrix Reloaded

Informazioni tesi

  Autore: Giuseppe Melles Di Fazio
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2002-03
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Scienze della Comunicazione
  Relatore: Pina Lalli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 543

Oggetto di questa tesi di laurea è la situazione attuale dell’industria cinematografica statunitense alla luce dei recenti sviluppi tecnologici nell’ambito della promozione e della distribuzione dei film, nonché delle tendenze rispetto alle modalità di fruizione. Si considera in seguito un case study relativo al lancio da parte della Warner Bros. di The Matrix Reloaded e alla campagna promozionale che lo ha accompagnato, seguendo e analizzando le strategie di marketing scelte dal management e l’integrazione tra i media tradizionali e quelli tecnologici nella costruzione del messaggio pubblicitario. La trattazione si conclude infine con una rassegna delle tendenze e degli esperimenti in corso d’opera e con alcune riflessioni sul futuro delle tecnologie di distribuzione e di proiezione applicate all’industria cinematografica.
Il primo capitolo prende in esame la struttura organizzativa e industriale del cinema statunitense, soffermandosi sugli aspetti relativi alla produzione, alla distribuzione e all’esercizio, nonché ampliando il discorso per comprendere anche i rapporti con i mercati esteri e le modalità di fruizione dello spettacolo cinematografico.
Le strategie di marketing sono l’oggetto del secondo capitolo. In esso si definiscono diversi concetti relativi agli aspetti promozionali dei film e si specifica in particolar modo l’uso che si sta consolidando di Internet come ulteriore media utilizzabile. La gestione della domanda e la segmentazione del prodotto-film sono affrontate in due distinti paragrafi, sebbene si richiamino a vicenda a causa dello stretto rapporto tra generi di film e nicchie di spettatori: si è cercato di costruire due discorsi unitari senza perdere di vista la liaison che unisce i due argomenti. Una trattazione dei moderni accordi di merchandising e di licensing chiude l’esposizione delle strategie di marketing di Hollywood.
Il terzo capitolo è dedicato al crescente conflitto tra streaming e retailing, ovvero tra una concezione in cui lo scambio di informazioni si limite ai bit e una concezione in cui questi bit sono fissati su atomi e con questi trasportati e scambiati. Una osservazione delle tecnologie di accesso a Internet tramite banda larga inaugura il capitolo, seguita da una breve presentazione dei principali tipi di compressione di dati video. Si conclude l’esposizione affrontando la questione particolarmente annosa per Hollywood della pirateria informatica e quella invece più sentita dagli utenti relativa alla conservazione dei supporti digitali di lettura delle informazioni. Un ultimo sguardo è infine dedicato al neonato standard UMTS e alle sue potenzialità.
Nel quarto capitolo si sviluppa il tema dei copyright sulle opere audiovisive, con un occhio in particolare alla prima legge di sistema che riguarda le nuove tecnologie digitali, il Digital Millennium Copyright Act approvato dal Congresso degli Stati Uniti nel 1998. Partendo da questa base si tracciano i profili della normativa dell’Unione Europea e della normativa italiana, nonché i primi tratti di una possibile futura normativa internazionale con giurisdizione su Internet. Il capitolo è concluso da una descrizione del dibattito sul copyright negli Stati Uniti.
Il quinto capitolo, che segna l’inizio della seconda parte della tesi, presenta un piano di marketing relativo al lancio di The Matrix Reloaded, scritto cinque mesi prima dell’inizio delle proiezioni nelle sale e corroborato da analisi di mercato e analisi delle vendite, nonché da diverse osservazioni riguardo alla corretta strategia di posizionamento sul mercato. Alcune considerazioni sulla rete di distribuzione della pellicola chiudono il capitolo.
La campagna promozionale vera e propria della Warner Bros. è l’oggetto del sesto capitolo. In esso si trova una analisi dettagliati dell’utilizzo dei media elettronici e non da parte della major, così come una rassegna di tutti gli accordi di merchandising e licensing relativi al suolo statunitense. Il capitolo si conclude con l’esposizione della strategia relativa ai contratti di product placement.
Il settimo capitolo è interamente dedicato ai risultati di The Matrix Reloaded al botteghino, sia statunitense sia internazionale. Con l’ausilio di grafici e tabelle vengono scomposti i dati degli incassi e vengono presentate alcune caratteristiche che fanno di questo film un esempio paradigmatico del blockbuster di Hollywood.
L’ottavo e il nono capitolo, strettamente complementari, mettono in luce la tensione tra il miglioramento del cinema e una sua eventuale sostituzione con una nuova tecnologia di presentazione di prodotti audiovisivi, così come l’influenza che il cambiamento ha sulla fruizione cinematografica. Dopo una rapida esposizione delle sperimentazioni in atto, il lavoro è concluso da uno sguardo sul futuro dell’industria cinematografica e del cinema inteso come istituzione sociale.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
7 INTRODUZIONE Del cinema possiamo dire molte cose: che è tecnica, industria, arte, spettacolo, divertimento, cultura. Ciò dipende dal punto di vista da cui lo guardiamo: e ognuno di questi è parimenti motivato e irrinunciabile. (Costa 2000: 13) I must make clear my own personal investment in this research. I admit to an interest in contemporary popular cinema – which in Italy largely means Hollywood – as both a consumer and an academic, and to an inclination to validate it as the object of critical investigation. In so doing, I am partly reacting against a vanguardist suspicion of popular forms and pleasures which still persists in some echelons of institutionalised film studies. However, I have attempted to censure that this motivation does not lead to an uncritical celebration of the popular, but is harnessed to drive a fully critical engagement with the field. This requires a rigorous analysis of complicated and overlapping industrial, cultural, political and social procedures, negotiations and relations. *****

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi