Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Storia del commercio della Cina contemporanea e dei mutamenti economici e sociali causati dall'ingresso nell'OMC e nel commercio internazionale

La Cina è entrata nel terzo millennio con il tasso di crescita più elevato al mondo (nel 2002 è stato del 7,8%, con una media annua del 9% negli ultimi 10 anni) mentre il commercio con l’estero ha superato i 600 miliardi di dollari . Con un mercato potenziale di più di un miliardo di persone e un Prodotto Interno Lordo che è un quarto di quello mondiale, essa impone oggi alle imprese occidentali di riconsiderare lo sviluppo della propria presenza in Asia.
La globalizzazione dell’economia cinese può dirsi riuscita, grazie anche a un profondo ricambio generazionale all’interno del Partito Comunista Cinese e all’ingresso nel 2001 nell’Organizzazione Mondiale del Commercio. Ma tale integrazione nell’economia mondiale, interpretata come un’ “apertura” del Paese al mondo esterno, è un processo che va avanti da quasi 200 anni con molte difficoltà.
Con questo lavoro si vuole capire in che modo tale processo sia avvenuto, quale impatto abbia avuto sulla società, quali fasi abbia attraversato, cosa abbia implicato per lo sviluppo cinese e quali siano le problematiche ancora da affrontare.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 PREMESSA La Cina è entrata nel terzo millennio con il tasso di crescita più elevato al mondo (nel 2002 è stato del 7,8%, con una media annua del 9% negli ultimi 10 anni) mentre il commercio con l’estero ha superato i 600 miliardi di dollari 1 . Con un mercato potenziale di più di un miliardo di persone e un Prodotto Interno Lordo che è un quarto di quello mondiale, essa impone oggi alle imprese occidentali di riconsiderare lo sviluppo della propria presenza in Asia. La globalizzazione dell’economia cinese può dirsi riuscita, grazie anche a un profondo ricambio generazionale all’interno del Partito Comunista Cinese e all’ingresso nel 2001 nell’Organizzazione Mondiale del Commercio. Ma tale integrazione nell’economia mondiale, interpretata come un’ “apertura” del Paese al mondo esterno, è un processo che va avanti da quasi 200 anni con molte difficoltà. Con questo lavoro si vuole capire in che modo tale processo sia avvenuto, quale impatto abbia avuto sulla società, quali fasi abbia attraversato, cosa abbia implicato per lo sviluppo cinese e quali siano le problematiche ancora da affrontare. 1 V. MARIA WEBER, Il miracolo cinese, Edizioni Il Mulino, Bologna 2003, p. 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Stefano Righetti Contatta »

Composta da 140 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9371 click dal 31/05/2004.

 

Consultata integralmente 29 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.