Skip to content

La Banca Europea per la ricostruzione e lo sviluppo: Istituzione, Organizzazione e Operatività

Informazioni tesi

  Autore: Michele Medori
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2002-03
  Università: Università degli Studi di Padova
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Politica Amministrativo
  Relatore: Ferdinando Meacci
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 124

L’analisi effettuata nella mia trattazione comincia con un capitolo introduttivo sugli aspetti storici relativi alle cinque banche aderenti al gruppo della Banca Mondiale: all’interno del quale il nucleo del gruppo, la BERS è, creata insieme al Fondo Monetario Internazionale con gli accordi di Bretton Woods alla fine della seconda Guerra Mondiale, nella fase iniziale della ricostruzione concernente i paesi maggiormente danneggiati dai danni della guerra per poi incentrare la sua attività intorno alla metà degli anni ’50, verso i finanziamenti nei Paesi europei in forte espansione economica e in via di sviluppo, per poi proseguire sui fondi internazionali di sviluppo promossi dalle Nazioni Unite; mentre nell’esposizione dei capitoli successivi entro nel merito della Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo.
Nel secondo capitolo, come ho appena enunciato, s’introducono i negoziati e le problematiche riguardante, la nascita della Banca (avvenuta il 15 aprile del 1991) per poi individuare la ragion d’essere della stessa vale a dire il sostegno alla gran trasformazione dei paesi ex comunisti dell’Est da un sistema basato sul pluralismo, sulla democrazia multipartitica e sull’economia di mercato, favorendo a tale fine il necessario sviluppo, del settore privato, intervenendo attraverso una trasformazione profonda del sistema economico da un’economia pianificata all’economia di mercato attraverso, diverse forme d’attività e cooperazione con altre organizzazioni/istituti internazionali finanziarie infine, si analizza il capitale sociale sottoscritto dai paesi membri e la composizione del capitale ordinario della Banca.
Nel capitolo terzo si esamina come opera o meglio, quali operazioni promuove e come interviene la BERS nel fornire dei finanziamenti per specifici progetti d’investimento e su quali principi base la Banca decida o meno di finanziare un’operazione d’investimento nei diversi settori produttivi, individuando dei casi che facilitano le operazioni di commercio con l’estero o progetti approvati che facilitano tale operazioni; dopo di che nella parte conclusiva, si esamina la struttura organizzativa della Banca individuandone: la composizione, poteri e la procedura.
Nel capitolo quarto si approfondisce lo status dei membri della BERS, con riferimento ai diritti e ai doversi che ciascun paese membro è tenuto ad affrontare: ritirarsi, sospensione, immunità, privilegi ed esenzioni.
Infine il capitolo conclusivo nella prima parte, fornisce dei chiarimenti riguardanti le modalità d’acceso di finanziamento per esempio, come entrare in contatto con la Banca e nello stesso tempo, individua quali sono le procedure interne che deve seguire il cliente per ottenere il finanziamento dall’Istituto invece nella parte finale si riassume la strategia operativa della Banca, necessaria a favorire la transizione verso un’economia di mercato in tutti i ventisei paesi in cui opera.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 Introduzione La BERS è una istituzione finanziaria internazionale costituita con lo scopo di assistere i Paesi dell’Europa Centro Orientale “Peco” e le repubbliche della Confederazione degli Stati Indipendenti “CIS” nel processo di transizione verso l’economia di mercato. Per la realizzazione di tale mandato la Banca opera attraverso investimenti diretti e la mobilitazione di capitali internazionali e locali sia a favore di enti pubblici sia a favore d’istituzioni finanziarie ed imprese private. Nei primi anni d’attività i rappresentanti della BERS incontravano difficoltà ad identificare soggetti privati finanziabili. Oggi, dopo quattordici anni dalla caduta del muro di Berlino, la situazione è radicalmente cambiata, i processi di privatizzazione e di trasformazione economica sono stati avviati in buon parte dei paesi d’operazione. L’anno scorso la BERS ha destinato il 78% delle risorse ai progetti privati contro il 22% delle risorse destinate ai progetti con garanzia sovrana. Le risorse della BERS sono limitate rispetto alla vastità dei bisogni delle regioni dell’Europa Centro Orientale e dell’Asia Centrale. La Banca è pertanto impegnata a finanziare progetti di qualità che abbiano un effetto moltiplicatore sulle economie dei paesi beneficiari. La Banca interviene in via prioritaria per accrescere la fiducia degli operatori locali nel settore bancario, promuovere lo sviluppo delle piccole e medie imprese; finanzia interventi infrastrutturali nei trasporti/energia/telecomunicazioni, al fine di migliorare le condizioni ambientali e favorire il processo di privatizzazione. L’analisi effettuata nella mia trattazione comincia con un capitolo introduttivo sugli aspetti storici relativi alle cinque banche aderenti al gruppo della Banca Mondiale: all’interno del quale il nucleo del gruppo, la BERS è, creata insieme al Fondo Monetario Internazionale con gli accordi di Bretton Woods alla fine della seconda Guerra Mondiale, nella fase iniziale della ricostruzione

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

agenzie multilaterali
banca europea ricostruzione e lo sviluppo
banche
bers
commercio
commercio internazionale
ebrd
economia
finanziamenti
investimenti

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi