Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le metafore culinarie nella narrativa di Salman Rushdie

L'analisi si basa sullo studio della narrativa di Salman Rushdie, scrittore anglo-indiano.
Si tratta del reperimento delle metafore in nove testi narrativi. Di ciascun romanzo si è studiata la quantità e la qualità della metafora. Dal confronto e dalla comparazione delle classificazioni metaforiche scaturiscono dei raggruppamenti tematici delle metafore, i quali rappresentano i titoli dei capitoli.

Mostra/Nascondi contenuto.
LE METAFORE CULINARIE NELLA NARRATIVA DI SALMAN RUSHDIE La cosa di gran lunga più importante è la padronanza della metafora. E’ l’unica che non si può imparare dagli altri, ed è anche un segno di genio, perché una buona metafora comporta una percezione intuitiva della somiglianza e della differenza. ARISTOTELE, Retorica, 3. The Nehru-Gandhi family has, by now, been thoroughly mythologized; its story has been, to borrow a term from Lévy-Strauss, “cooked”. And in that cooking we may discover the source of the magic. (...) Metaphor, heightened imagery, fantasy and so on are used to break down our conventional, habit-dulled certainties about the world is and has to be. (...) Play. Invent the world. S.RUSHDIE, Imaginary Homelands, pp.48,122.

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Elisa Faiulo Contatta »

Composta da 140 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1788 click dal 08/09/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.