Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Cooperazione e Competizione nel Trasporto Pubblico Locale: il Caso Metronapoli

Lo sviluppo del settore del Trasporto Pubblico Locale in Italia e nel mondo negli ultimi anni con particolare attenzione alla Campania e alla recente nascita della METRONAPOLI SPA

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione 5 INTRODUZIONE In Italia, come nel resto d’Europa, dal secondo dopoguerra si è maggiormente avvertita l’esigenza di uno sviluppo efficiente ed efficace del servizio del trasporto pubblico locale. Si è potuto quindi assistere ad un incremento degli investimenti statali in tale settore e ciò ha portato un grande beneficio non solo ai singoli cittadini ma anche all’intera economia nazionale. Tuttavia negli anni novanta, nel nostro Paese si è verificata una grave crisi del trasporto pubblico causato da molteplici fattori. Alla base di tutto, c’è stata sicuramente la crescita del benessere della popolazione che ha consentito praticamente a chiunque di acquistare veicoli privati facendo calare, come logica conseguenza, l’utilizzo del mezzo pubblico. Se a ciò si aggiunge che il servizio di trasporto pubblico collettivo è sempre stato considerato meno efficiente di quello privato, appare chiaro come sia stato possibile registrare un calo dell’utenza tanto forte da giustificare l’avvio di una riforma complessiva del settore del TPL. In effetti, una prima conseguenza di questa crisi, aggravata anche dalle immancabili inefficienze della “gestione della proprietà pubblica”, si è concretizzata nell’incremento del traffico e dei livelli di inquinamento in tutto il Paese, in particolare nelle città-metropoli, ormai sempre più congestionate ed invivibili.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Fabio Musella Contatta »

Composta da 328 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2685 click dal 17/09/2004.

 

Consultata integralmente 26 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.