Skip to content

Beacon e Smart Tourism: il progetto ''Todi Città Parlante''

Informazioni tesi

  Autore: Maria Cristina Cianini
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2016-17
  Università: Università per stranieri di Perugia
  Facoltà: Scienze della Comunicazione
  Corso: Teoria della comunicazione
  Relatore: Salvatore Paone
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 149

La tesi si propone di affrontare il tema delle “tecnologie di prossimità”. Esse costituiscono i nodi pulsanti dell’Internet of Things, una rete di oggetti e/o piccoli dispositivi connessi che possono comunicare tra loro e/o gli utenti che li utilizzano. Lo sviluppo sempre più massiccio e diffuso di questa “rete di oggetti” ha configurato una nuova realtà cittadina, la Smart City: una città che attraverso le tecnologie riesce ad acquisire intelligenza e a comprendere i propri bisogni e quelli dei suoi abitanti. Quest’ultimi, si evolvono assieme alla città, divenendo tecnologicamente avanzati e pretendendo città più evolute. È proprio in questo quadro che nasce lo Smart Tourism, il cui protagonista principale è un utente-turista “always on”, cioè sempre connesso e tecnologicamente avanzato e che pretende un nuovo turismo, un turismo intelligente nella quale i dispostivi di prossimità possono guidarli alla scoperta dei luoghi con esperienze inedite e coinvolgenti.
La motivazione principale della tesi è far rifiorire il turismo locale, dando una nota di freschezza e innovazione, creando una sorta di dialogo tra turista-città e trasformare radicalmente l’esperienza di visita. In questo modo Todi, cittadina Umbra nella provincia di Perugia e contesto di riferimento del progetto, si trasforma in un “luogo parlante” che interagisce con i suoi visitatori, mandando loro informazioni mirate in base a dove si trovano e a cosa stanno guardando.
L’obiettivo è colmare le carenze di un’offerta turistica basata su vecchi paradigmi, nella quale la tecnologia cerca di fare il suo ingresso ma continua a essere poco considerata e curata. L’elaborato mira a progettare una soluzione che sfrutti le potenzialità che i dispostivi intelligenti possono offrire nel turismo, fornendo ai viaggiatori informazioni mirate ed esaustive attraverso il canale più vicino e loro familiare: ovvero lo smartphone.
Per raggiungere tale scopo, è necessario effettuare uno studio dello scenario posto in essere dalle tecnologie, abbinato poi alla conoscenza dei beacon, per sviluppare una soluzione adeguata di Smart Tourism. Con questo bagaglio teorico si acquisirà un occhio critico capace di analizzare il presente stato dell’arte del turismo tuderte, valutandone aspetti positivi e negativi, necessari per determinare dove collocare il progetto tesi. Grazie ad alcuni colloqui occasionali con turisti e soggetti autoctoni negli anni trascorsi, sarà possibile determinare dei profili utente a cui far riferimento durante la progettazione per risolvere quelle problematiche incontrate nelle loro esperienze e realizzare un prodotto per le persone.
Nel complesso la tesi sarà organizzata in tre capitoli: nel primo, chiamato “Città Intelligenti”, si tratterà il tema dell’Internet of Things e la conseguente evoluzione delle città in metropoli definite “smart”, con una propria intelligenza (artificiale) che permette loro di essere sempre connesse con ciò che la popola – dal cittadino all’automobile – applicando lo stesso termine a ogni ambito della vita, tra cui quello del turismo. Nel secondo capitolo si parlerà di un particolare dispositivo intelligente: il Beacon. Verrà analizzato in quasi ogni suo aspetto, dal funzionamento alle possibili applicazioni, quali possono essere i vantaggi nell’utilizzarlo e quali i possibili svantaggi. Infine il terzo capitolo, chiamato "Todi Città Parlante", rappresenterà il cuore pulsante della tesi: creare un app mobile ad hoc per un “turismo intelligente” a Todi. Il progetto in sé si svilupperà in diverse parti: si partirà analizzando i valori cardine da seguire per ottenere un prodotto efficace ed efficiente. Successivamente si proseguirà con la realizzazione vera e proprio di un prototipo grafico di applicazione mobile attraverso l’utilizzo di vari strumenti. L’ultima fase, sarà l’ideazione di un percorso lungo le mura tuderti, ricercando i punti più strategici nella quale posizionare i localizzatori di prossimità, per poi definire un modo di diffusione dell’app e di coinvolgimento dei cittadini, nonché il promotore più adeguato per poter realizzare il progetto.
Concludendo, lo scopo di questo lavoro di tesi è fornire una soluzione turistica innovativa e concreta, volta a colmare le carenze evidenziate dall’attuale stato dell’arte. La realizzazione di un’applicazione mobile è il metodo più adatto per far nascere delle nuove esperienze, migliorando il processo di orientamento nella città, di comprensione del percorso migliore da seguire e per godere appieno del soggiorno. Grazie ai beacon sarà la città stessa a parlare al turista nel momento in cui percepirà che questo ne ha bisogno.

Informazioni tesi

  Autore: Maria Cristina Cianini
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2016-17
  Università: Università per stranieri di Perugia
  Facoltà: Scienze della Comunicazione
  Corso: Teoria della comunicazione
  Relatore: Salvatore Paone
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 149

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
6 1.1 Internet of things. La vita degli uomini è modellata e condizionata dall’ambiente in cui vivono. Il filosofo John Dewey 7 , nel suo Art as Experience del 1930, affermava: «life goes on in an environment; not merely in it, but because of it, through interaction with it» 8 . In pochissime parole il filosofo ha espresso un concetto importantissimo: la vita esiste in un ambiente, a causa di esso e grazie alle interazioni con esso. Sulla base di questa definizione è evidente che in un mondo come quello di oggi, dominato sempre più dalle tecnologie, il rapporto uomo-ambiente si è tramutato quasi in una “simbiosi”: esse rappresentano un ponte diretto, un canale sempre aperto al dialogo con l’ambiente e costantemente con l’uomo, accentuandone e migliorandone le capacità cognitive. 7 «Filosofo e pedagogista statunitense […] muove dall’esigenza di conseguire un punto di vista globale per la comprensione tanto della natura quanto del comportamento umano» in https://doc.studenti.it/riassunto/pedagogia/dewey-john.html, consultato il 25 Gennaio 2018. 8 D. Benyon, Spaces of Interaction, Places for Experience, Morgan & Claypool Publishers, Collana: Synthesis Lectures on Human-Centered Informatics, 2014, pag. 5.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

ict
domotica
architettura dell'informazione
internet of things
visual design
application mobile
smart city
smart tourism
smart things
smart objects

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi