Skip to content

Problematiche legali e fiscali per l'importazione di nuova costruzione navale in Brasile

Quadro macroeconomico del Brasile

Il Brasile è il più grande Paese del Sud America, con una superficie di 8,5 milioni di km² di cui 5,76 ricoperti da foreste; la popolazione, che conta 192 milioni di abitanti, risulta maggiormente concentrata sulla costa e nelle maggiori città come Rio de Janeiro, San Paolo, Belèm, Salvador e Porto Alegre.
La capitale è Brasilia e il sistema giuridico adottato è quello della Repubblica Federale presidenzialista con una divisione di 26 Stati ed un distretto federale.

In riferimento al sistema federativo brasiliano, il tratto distintivo risiede nel fatto che i Municipios, enti simili ai Comuni italiani, siano stati elevati al rango di entità di politiche federative accanto agli Estados (Stati Federali) ed alla Uniao (Governo Federale).


Ne deriva che tra Municipio, Estados ed Uniao non esiste un rapporto di subordinazione gerarchica ma solo un rapporto di ripartizione di funzioni e poteri. In Brasile quindi oltre alla separazione tra potere esecutivo, legislativo e giudiziario si aggiunge una divisione federale tripartita.

Il potere legislativo a livello federale è attribuito al Congresso Nacional (Parlamento), suddiviso in una Câmara dos Deputados (Camera dei Deputati) ed un Senado (Senato); il potere giudiziario è esercitato attraverso una struttura gerarchica, con a capo l’STF (Superior Tribunal Federal), l’STJ (Superior Tribunal de Justiça) e successivamente i Tribunali Superiori del Lavoro, Militare e i Tribunali di Giustizia Ordinaria dei diversi Estados.La moneta locale è il Real, fortemente apprezzato, nonostante le recenti turbolenze sui mercati finanziari, che insieme alla crescita economica, stanno spingendo le importazioni dall'estero e rendono il Brasile un mercato di sbocco di estremo interesse.
Il Brasile è promotore dell'utilizzo delle valute nazionali al posto del dollaro nel commercio con l'estero e ha introdotto un sistema sperimentale in questo senso con l'Argentina, esteso nel 2010 anche all'Uruguay.
Sono in corso discussioni con gli altri BRIC (in particolare la Russia) per studiare la possibilità di estendere l'operatività del sistema dei pagamenti in valuta locale a questi paesi.

Vi sono stati altresì contatti con altri paesi dell'America latina aderenti all'UNASUR nella quale verranno anche esaminate possibili misure per accrescere il commercio intra-regionale e per gestire in comune le riserve internazionali.
Con la conclusione della Seconda Guerra Mondiale il Brasile ha intrapreso un processo di industrializzazione che aveva l’obiettivo di diminuire la dipendenza dai prodotti importati.

Tale processo però non è stato accompagnato da politiche commerciali liberistiche ed il protezionismo ha creato un gap tecnologico tra il Brasile ed il resto dei Paesi industrializzati. Soltanto nell’ultimo decennio vi è stata un’apertura graduale dell’economia brasiliana al commercio internazionale e si sono avviati processi di privatizzazione in molti settori della produzione e dei servizi.
I principali settori dell’economia sono quello estrattivo, minerario, della carta, chimico, farmaceutico, cosmetico ed alimentare che negli ultimi anni hanno registrato crescite fino all’11 per cento.

Questo brano è tratto dalla tesi:

Problematiche legali e fiscali per l'importazione di nuova costruzione navale in Brasile

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Mattia Mantero
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2011-12
  Università: Università degli studi di Genova
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia bancaria
  Relatore: Mauro Chirco
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 64

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

commercio
brasile
nave
navi
fiscale
marittimo
estero
importazione
giuridico
yacht
settore navale
costruzioni navali

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi