Skip to content

Gli sport da combattimento nella società contemporanea: ricerca di piacere e di significato

Muay Thai e Pugilato: immagini e simboli a confronto

Sia la Muay Thai che il Pugilato sono caratterizzati culturalmente in modo specifico e fanno riferimento a un immaginario simbolico ben definito sviluppatosi durante l'evoluzione storica di questi sport.
Entrambi possono essere identificati con il concetto di "€œarte"€ benché in modalità differenti. La Muay Thai è comunemente catalogata come arte marziale thailandese (oltre che come sport da combattimento) in quanto attività fisica sportiva volta allo scontro tra atleti, e quindi con un significato marziale, e, grazie alla sua origine orientale millenaria, disciplina che nel combattimento prevede la concentrazione e l'elevazione spirituale del combattente, attraverso i gesti rituali compiuti sul ring e durante la preparazione.

In Thailandia rituali ed amuleti legati a questo sport sono manifestazioni concrete dell'aurea di spiritualità che circonda la Muay Thai, che si attua come espressione attraverso il soggetto sia dello scontro a contatto fisico pieno sia delle potenzialità più profonde e della filosofia di vita dell'individuo. L'immaginario culturale forte e i significati religiosi attribuiti ad essa in patria, rendono la Muay Thai in Occidente sia un fight sport che un'arte marziale; dove è libera decisione dell'atleta quanto e se calarsi nella cultura thai in termini di credenze, rituali ed amuleti.
In Thailandia la situazione è differente perché il contenuto spirituale della disciplina fa parte della cultura condivisa e inoltre la Muay Thai è vista come uno strumento per guadagnare ed allontanarsi da situazioni di miseria e povertà : è uno sport per riscattarsi e poter aspirare a una vita migliore per sé e per la propria famiglia.
Da questo punto di vista la Muay Thai è molto vicina al Pugilato; infatti anch'esso nasce come disciplina diffusa ai margini della società e che, una volta raggiunta la notorietà come sport, diviene un potenziale mezzo per aver successo e per sconfiggere (a colpi di pugni) le ingiustizie della società e della vita. Oggi, nella società del benessere, questo significato profondo fa parte del contenuto simbolico della Boxe: sport duro, di riscatto attraverso l'impegno e il sacrificio, sport che tempra l'atleta e che lo costringe ad affrontare le proprie debolezze, a stringere i denti e a combattere per i propri obiettivi.
Forse è proprio la durezza di questo sport, priva di affascinanti elementi filosofici e rituali provenienti da culture lontane ed inoltre lineare nell'essenzialità e purezza del gesto tecnico, che lo rende meno appetibile nel contesto della società occidentale contemporanea se confrontato con altri sport di più recente introduzione.
Pugilato inteso come "€œNoble Art"€ proprio perché arte di colpire senza essere colpiti, sfruttando il gioco di gambe, leggero come in una danza, e all'interno di regole stringenti che spingono l'atleta ad esprimersi sfruttando gesti puliti ed essenziali.
Invece dal punto di vista dell'attenzione mediatica, entrambi gli sport risentono del poco spazio che viene dato agli sport minori, sottovalutati e messi in secondo piano rispetto al calcio. Ma, seppur con visibilità limitata, la Muay Thai, così come le MMA ed altri fight sport recenti, sono in ascesa sia comune numero di praticanti che vi si dedicano sia come pubblico agli eventi che come audience televisiva. La curiosità e la novità portata da questi sport, che propongono tecniche più ricche e spettacolari rispetto al Pugilato, li rendono maggiormente appetibili per la messa in onda, sebbene in competizione tra loro in termini di visibilità . La Boxe sembra lavorare ai margini della competizione per la visibilità tra fight sports, sia perché è più radicato e storico come sport, e quindi ben riconoscibile e con un proprio pubblico di nicchia, sia perché è il meno spettacolare e nuovo tra di essi. Il risultato è la sensazione diffusa che la boxe stia perdendo appassionati e attenzione mediatica a favore di queste nuove discipline orientali e non.
Un altro aspetto per cui Muay Thai e Boxe si differenziano è la presenza di rituali e amuleti specifici.
La Muay Thai, al momento della sua diffusione in Occidente, ha portato anche gli elementi culturali e rituali della disciplina, i quali, a contatto con un contesto sociale differente, sono stati introdotti e trasposti in modo differente rispetto al paese d'origine.
In particolare ogni atleta si rapporta ad essi in modo personale e attribuendo un significato soggettivo agli oggetti simbolici così come allo svolgimento di determinati gesti rituali.
Nella Boxe non ci sono riti e amuleti che rimandano alla dimensione spirituale e religiosa della cultura di appartenenza. La boxe racconta la storia dell'Occidente e per questo simboleggia dei valori ben precisi. La figura del pugile, anche nel contesto contemporaneo, appare agli appassionati, e non), come emblematica ed affascinante.
L'icona del pugile rappresenta un certo tipo di personaggio: l'eroe che non ha nulla, che parte dal basso ma riesce grazie alle sue sole forze a riscattarsi e a superare le difficoltà della vita. In questo caso non si tratta di un'immagine a cui l'atleta decide di ispirarsi o meno, come sono invece le tradizioni thailandesi nella Muay Thai, ma un sentito comune che appartiene alla nostra cultura e che si è plasmato grazie alle produzioni cinematografiche, televisive, editoriali e sulla base dei grandi campioni e dei leggendari incontri del secolo scorso.

Questo brano è tratto dalla tesi:

Gli sport da combattimento nella società contemporanea: ricerca di piacere e di significato

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Maria Elisa Bortolotti
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2012-13
  Università: Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
  Facoltà: Sociologia
  Corso: Sociologia
  Relatore: Mauro Magatti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 157

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

sport
sociologia
rischio
corpo
emozioni
rituali
flow
pugilato
piacere
arti marziali
amuleti
thailandia
sport da combattimento
thai boxe
muay thai
stato di flusso
boxe
noble art
post-modernità
modernità avanzata
edgeworks
ram muay
fighting sport
combat sport

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi