Skip to content

La rete della Creatività: le occasioni di avvicinamento all’Arte Contemporanea per i bambini e i ragazzi tra i 3 e i 14 anni

ContemporaryArt

L'Arte Contemporanea e i bambini si incontrano a scuola, approfondiscono il loro rapporto nei Musei e nelle Gallerie… E il tutto avviene all'interno della città.
Gli istituti scolastici e le realtà artistiche collaborano tra loro, elaborano progetti, mettono a punto strategie iniziative… Che spesso hanno ricadute immediate e visibili sulla città stessa.
A volte è la metropoli in prima persona ad organizzare rassegne o a porsi consapevolmente al centro della rete, nodo inscindibile e centrale verso cui convergono le proposte dei Musei, degli spazi per l'Arte, delle residenze, delle Gallerie, dell'Arte Pubblica, per essere diffuse, comunicate, coordinate, raccolte sotto il medesimo, accogliente e costruttivo tetto.


Tutto questo accade a Torino, che, ormai da sei anni, è la culla della kermesse artistica ContemporaryArt, una delle più grandi occasioni in cui il capoluogo piemontese "fa il punto sulla ricerca nel settore culturale, offrendo al mondo uno sguardo autorevole sulla trasformazione in atto, sia dal punto di vista espressivo, sia tecnologico, che in campo artistico. Del resto, tutta la storia di questo territorio è sempre stata improntata all'innovazione, alla ricerca di nuove strade in tutti i campi di indagine. Anche oggi, attraverso eventi come questo, Torino e il Piemonte si confermano sul piano internazionale un importante laboratorio di contemporaneità".
La definizione di "laboratorio" dà da pensare: la nostra città è un osservatorio, un luogo in cui si realizzano esperimenti e commistioni di generi e performance, ma anche uno spazio in cui si fa, si crea Arte.
ContemporaryArt è un sistema sempre attivo e, tramite il portale su Internet, intende essere un valido approdo per le istituzioni, gli artisti, gli operatori nel settore e il pubblico, uno spazio virtuale e personalizzabile in cui comunicare, condividere, trovare e dare informazioni; è inteso un insieme organico al servizio di tutti per tutto l'anno, ma che trova nello Speciale Autunno il focus principale del suo operato.
In questa stagione si avvicenda una lunga serie di occasioni di conoscenza e di approfondimento con le arti visive, la musica, il teatro, la danza, il cinema e il video, le performing arts, realizzate da Enti e Associazioni pubblici e privati.
Lo scambio tra i nuovi linguaggi artistici prosegue poi oltre i confini regionali, ospitando poi alcune iniziative di Milano e Genova.
Per quanto riguarda la Didattica dell'Arte Contemporanea, a partire dall'edizione dello Speciale Autunno del 2011 si è registrata una sempre maggiore attenzione alle esperienze dei laboratori didattici di scuole, musei e Servizi educativi: "La partecipazione di Servizi educativi della nostra Città a ContemporaryArt ripaga l'impegno degli insegnanti delle nostre strutture educative che da anni sensibilizzano bambini e ragazzi all'arte, guidandoli in percorsi educativi creati ad hoc. L'educazione artistica dovrà continuare a caratterizzare il nostro lavoro. Guardare la realtà attraverso gli occhi dei bambini è inoltre un esercizio utile anche per noi adulti", ha affermato, a tal proposito, Mariagrazia Pellerino, Assessore comunale alle politiche educative.
Nel 2012, il coinvolgimento dei più piccoli ha avuto particolare rilievo con ZonArte, di cui ho parlato nel capitolo precedente, e durante la Notte delle Arti Contemporanee (sabato 10 novembre 2012), con due appuntamenti tra le ore 19.00 e le ore 24.00:

. Scuola dell'infanzia "Bay" (via Principe Tommaso 25) e Largo Saluzzo, da un'idea di Michelangelo Pistoletto, in collaborazione con Cittadellarte Fondazione Pistoletto e con il dipartimento Educazione del Castello di Rivoli Museo d'Arte Contemporanea: "Terzo Paradiso, aspettando il Rebirth-day" (laboratorio, aperto a tutti, dedicato alla scomposizione del segno-simbolo del Terzo Paradiso nelle sue forme essenziali, cerchio e simbolo dell'infinito,e riproduzione con segni, colori e materiali diversi, per creare combinazioni tridimensionali espandibili nello spazio)

. Nido d'Infanzia di via Maria Vittoria, 39 ter/A e la Scuola dell'infanzia di via Plana, 2, Mostra a cura dei Circoli Didattici 3, 15, 18, 33: "...Sussurri...Emozioni!" (espansioni cromatiche, trasparenze, contaminazioni, ventate di desideri, intrecci di emozioni e suggestioni, realizzati dai bambini a partire dalle chiome degli alberi dall'incontro con i colori di grandi artisti e dall'incontro con le Nuove Collezioni GAM)

ContemporaryArt, sia nel suo acme autunnale, sia nel suo lavoro quotidiano, può davvero fungere da raccordo per le scuole e le famiglie, un palcoscenico su cui portare la propria esperienza, un faro che permette di essere sempre al corrente delle nuove iniziative, un'occasione per approfondire la conoscenza e la pratica dell'Arte Contemporanea… Tuffandosi nelle vie della città!

Questo brano è tratto dalla tesi:

La rete della Creatività: le occasioni di avvicinamento all’Arte Contemporanea per i bambini e i ragazzi tra i 3 e i 14 anni

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Francesca Mogavero
  Tipo: Tesi di Master
Master in Master Universitario di II Livello in Management, Marketing e Multimedialità per i Beni e le Attività Culturali
Anno: 2012
Docente/Relatore: Francesco De Biase
Istituito da: Politecnico di Torino
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 62

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

torino
didattica museale
creatività
rete
didattica dell'arte contemporanea
zonarte
contemporaryart
murarte
picturin

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi