Skip to content

Formare il nuovo dirigente pubblico - il caso European Senior Civil Servant (ESCS)

La realizzazione di un progetto di e-learning per la formazione dei dipendenti pubblici

L' e-learning si sta sviluppando molto velocemente, rispetto alla formazione tradizionale, per una serie di peculiarità tra le quali la delocalizzazione, che consente di eliminare i vincoli spazio-temporali,e la possibilità per le amministrazioni di interagire tra loro e realizzare forme di cooperazione.

Questi aspetti sono fondamentali soprattutto in organizzazioni complesse come, appunto, le amministrazioni pubbliche in quanto hanno un notevole impatto organizzativo: la tecnologia da sola non basta, sono fondamentali anche una preparazione di base, un coordinamento con tutte le funzioni ausiliare, necessarie alla riorganizzazione del modo di erogare formazione, ed il coinvolgimento della dirigenza e del personale impegnato nella gestione dei progetti di formativi.

Tra gli effetti dell'introduzione dell'e-learning rientra quello di far avvertire la necessità di riorganizzare il lavoro all'interno delle amministrazioni, in modo da mettere i dipendenti nelle condizioni di disporre di un adeguato supporto tecnico e di una sistemazione che gli consentano di sfruttare le potenzialità offerte da questo tipo di tecnologia.

Nella stessa Direttiva in materia di “Progetti formativi in modalità e-learning nelle pubbliche amministrazioni” si legge: à la modalità di formazione e-learning permette di erogare la prestazione senza che il dipendente debba allontanarsi dal proprio luogo di lavoro e senza che vengano posti vincoli temporali, per tutta la durata della formazione si rende necessaria anche una ridistribuzione dei carichi di lavoro e la predisposizione di apposite postazioni di lavoro o di piccoli laboratori locali destinati all’utilizzo del materiale didattico ed allo svolgimento di eventuali attività di supporto; dovrà, inoltre, essere previsto un congruo numero di ore settimanali da dedicare alle attività didattiche programmate.

Va altresì considerato che, in molti casi, il dipendente avrà anche bisogno di acquisire la necessaria familiarità con uno strumento nuovo, o che comunque non usa abitualmente, quindi il percorso formativo dovrà iniziare con l’alfabetizzazione informatica: per tutta la sua durata dovranno essere assicurati un adeguato supporto tecnico ed una sistemazione logistica che consentano di utilizzare a pieno le potenzialità della modalità e-learning, oltre che un congruo numero di ore settimanali da dedicare alle anzidette attività didattiche. Un progetto formativo in modalità e-learning comporta anche implicazioni di carattere tecnologico e metodologico, e per il suo sviluppo richiede lo svolgimento di molteplici attività articolate in fasi. Innanzitutto richiede uno studio di fattibilità per una ricognizione delle strutture e delle infrastrutture disponibili e per la pianificazioni delle spese da sostenere durante tutto il processo, dalla fase di implementazione e manutenzione tecnologica delle piattaforme e delle infrastrutture alla fase di progettazione, erogazione e monitoraggio della formazione.

Segue la fase di rilevazione ed analisi dei fabbisogni delle amministrazioni: ci. implica la ricostruzione dei processi lavorativi nei quali il personale à impiegato al fine di comprendere l'eventuale gap, tra il profilo di competenze ideali e il profilo di competenze esistenti, da colmare effettuando un intervento formativo. A questa fase si ricollega quella della rilevazione e dell'analisi dei fabbisogni individuali che riguarda anche aspetti quali motivazione, attitudini e stili di apprendimento dei discenti, che servono per decidere le modalità di erogazione dei contenuti della formazione. Questo consente di realizzare percorsi formativi personalizzati, che permettono non solo di ottimizzare i costi e i tempi, ma anche di suscitare maggiore motivazione e generare una più grande soddisfazione rispetto ad interventi in formazione distribuiti in maniera indifferenziata. Alla definizione dei fabbisogni formativi si deve accompagnare una puntuale descrizione delle conoscenze, delle abilità e delle capacità che il profilo professionale atteso deve possedere.

Questo brano è tratto dalla tesi:

Formare il nuovo dirigente pubblico - il caso European Senior Civil Servant (ESCS)

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Mattea Scarano
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2010-11
  Università: Libera Univ. Internaz. di Studi Soc. G.Carli-(LUISS) di Roma
  Facoltà: Economia
  Corso: Scienze dell'economia e della gestione aziendale
  Relatore: Nunzio Casalino
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 92

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

scuola superiore della pubblica amministrazione
formazione; formazione continua; e-learning; ue
lifelong learning; corso; europeo; manager; rete
pa; pubblica amministrazione; riforma; dirigenza;
personale pubblico; dirigenti pubblici; coaching
diversity management; change management
motivazione; risorse umane; formez pa
organizzazione aziendale; lisbona;
istituto tagliacarne; sspa; sspal; nizza
comunitario; european senior civil servant

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi