Skip to content

Dai papiri della Società italiana: Lettere private e Poesia epica

Lettere femminili

Tra le lettere private, quelle che si riferiscono alla vita femminile rappresentano un gruppo non molto numeroso ma prezioso, soprattutto per la loro eco sincera della vita domestica e familiare: questo sottogruppo rappresenta una delle testimonianze più genuine della donna antica, delle sue abitudini quotidiane, dei suoi costumi e della sua vita in generale.
Chiaramente ci riferiamo alla donna comune, quella del popolo che parla sinceramente di ciò che le interessa e la riguarda da vicino, della quale possiamo talvolta seguire sul papiro i tratti di una mano incerta e impacciata.
Se non fosse stato per le epistole papiracee non avremmo potuto studiare le donne antiche, se non tramite poeti e letterati, quindi attraverso il filtro di autori maschili.
Raccomandazioni a mariti e parenti, saluti ai familiari, richieste di indicazioni riguardanti affari di vario genere etc… ci riportano all'interno di un contesto quotidiano da cui emergono buone madri, mogli attente, sorelle e figlie affezionate, dedite a questioni di natura privata
ma anche, in qualche caso, a circostanze che esulano dall'ambito strettamente domestico.
L.aspetto delle lettere femminili non è molto diverso da quelle inviate da mittenti maschili.
Il testo occupa solo un lato del papiro, mentre il verso è occupato dal nome del destinatario oppure dalla ζεκαζία, cioè un.indicazione più o meni particolareggiata dell'indirizzo e/o dell'itinerario da seguire per recapitare l'epistola; talvolta la ζεκαζία veniva inserita anche in un foglio a parte.
Non era prevista una grandezza standard del papiro da impiegare, così abbiamo lettere di piccole e grandi dimensioni, oppure anche grandi papiri contenenti più di un.epistola.
Il fatto che anche le donne potessero scrivere su papiro dimostra che questo non era necessariamente considerato troppo costoso e la tesi è avvalorata dal fatto che la maggior parte di essi è utilizzata per la prima volta: ne sono stati riutilizzati solo il 7%.
Tuttavia bisogna tenere in considerazione anche il fatto che le lettere hanno solitamente una lunghezza non eccessiva e quindi è sufficiente anche solo un pezzettino di papiro. È interessante chiedersi, comunque se il materiale scrittorio venisse tagliato prima o dopo la scrittura, cioè se era il contenuto della lettera ad adattarsi ad uno spazio prefissato
oppure se lo spazio venisse sagomato attorno ad un messaggio della lunghezza necessaria.
Avveniva spesso che nello steso papiro venissero scritte più lettere, indirizzate a persone diverse che abitavano nella stessa casa o vicino, oppure poteva capitare che più persone scrivessero ad un solo destinatario.
Qualche volta si fa confusione per quanto riguarda la classificazione delle lettere come maschili o come femminili: ciò avviene perché alcuni nomi venivano usati indistintamente per entrambi i sessi, ma anche perché i Romani, durante la loro dominazione, avevano l'abitudine di non pronunciare l.o nei nomi maschili in –ηνο, creando confusione con i femminili in –ηο.
Gli argomenti più comuni in queste lettere sono solitamente legati alla casa e alla famiglia in generale, tuttavia non mancano menzioni di affari esterni all'ambito strettamente familiare, come si vedrà, ad esempio, in PSI 1082.
Qualche volta alle lettere venivano abbinati degli oggetti da mandare al destinatario o a qualcuno a lui vicino e si faceva un elenco preciso di quanti e quali essi fossero, per evitare che andassero perduti durante il viaggio.

Questo brano è tratto dalla tesi:

Dai papiri della Società italiana: Lettere private e Poesia epica

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Serena Allegra
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Messina
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Tradizione classica
  Relatore: Rosario Pintaudi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 101

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

donne
lettere
frammento
papiro

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi