Skip to content

L'evoluzione del Sistema di Reporting Interno

I cambiamenti del sistema di reporting interno

La crescente importanza conferita alla creazione del valore e alla capacità di soddisfare il cliente, induce i responsabili aziendali alla sperimentazione di nuovi strumenti amministrativi di misurazione. Per la sopravvivenza dell'azienda ê importante conoscere i tempi di formulazione e i modi di applicazione delle decisioni infatti è determinante cogliere tempestivamente i momenti opportuni per cambiare. Con il termine cambiare si indica l'inizio del processo di trasformazione attuato, in tempo utile, per minimizzare i rischi e per ottenere un significativo miglioramento dei risultati aziendali. Le nuove tecniche di rilevazione sono sperimentate per migliorare:

-i criteri di selezione delle informazioni raccolte,
-l'articolazione delle informazioni,
-le decisioni strategiche,
-il controllo operativo.

Per una gestione efficace dell'azienda, i responsabili cercano di conoscere le relazioni fra le variabili e di misurarne la consistenza, tutto ciò pone la necessità di oltrepassare i tradizionali sistemi di misurazione delle prestazioni infatti questi sistemi rilevano i risultati in termini economici, senza analizzare efficacemente le relazioni che sussistono con le variabili che monitorizzano la forza competitiva dell'azienda quali: tempestività, qualità, livello di servizio e varietà. I dati aggregati riferibili alle aree funzionali non sono adeguati alle moderne esigenze informative dell'azienda che adotta un approccio customer oriented. Infatti elemento di successo e di grande importanza nella progettazione dei sistemi di misurazione è legato al coinvolgimento dei clienti ed anche per quanto riguarda la raccolta delle informazioni è necessario adottare un approccio customer oriented. Pertanto la portata e la complessità dei mutamenti dello scenario stanno imponendo a molte imprese un cambiamento talvolta radicale dei propri orientamenti strategici e , soprattutto, stanno accentuando l'importanza di gestire in maniera realmente efficace le relazioni con il cliente, oltre a influenzare le modalità e le logiche di gestione dei rapporti con l'ambiente mercato. In questo ambito, la misurazione del valore economico di un cliente può rappresentare una criticità, soprattutto per quei manager impegnati a formulare strategie sempre più orientate verso i consumatori e a quantificare i costi delle attività rivolte al miglioramento delle relazioni con il mercato e tese a migliorare la posizione competitiva dell'impresa. In effetti, soltanto da pochi anni ê stata sottolineata l'importanza di effettuare, oltre alla valutazione delle risorse tangibili ed economiche dell'impresa, anche una quantificazione delle risorse cosiddette customer based e sono ancora poco numerosi anche a livello internazionale i contributi degli studiosi che hanno cercato di approfondire quanto tali risorse possano rappresentare dei driver in grado di influenzare significativamente il valore aziendale. Informazioni di questo genere consentono ai manager di calibrare gli interventi migliorativi finalizzati a ottimizzare i processi di gestione e soprattutto di gestire in maniera realmente efficace ed efficiente il patrimonio di tutte le risorse aziendali, soddisfacendo al tempo stesso gli azionisti e tutti gli stakeholders eventualmente interessati.
Oggigiorno le imprese si trovano ad operare su mercati divenuti sempre più competitivi e con un consumatore divenuto particolarmente esigente ed informato, anche grazie allo sviluppo delle soluzioni informatiche e di internet. Ciò ha spinto le imprese verso un crescente livello di varietà e ampiezza dell'offerta, puntando sulla qualità e sulla velocità di risposta alle sollecitazioni del mercato, cercando, quando possibile, di anticipare il mercato stesso, "promuovendo" essa stessa il cambiamento sulla base di segnali deboli catturati dal mercato. È in atto dunque una ricerca crescente di nuovi indicatori in grado di rappresentare l'azione strategico-competitiva dell'azienda come i nuovi strumenti di costing che misurano in modo più preciso il consumo delle risorse e forniscono dati utili per la definizione degli obiettivi strategici in ambiti contraddistinti da fenomeni crescenti di complessità e turbolenza.

Questo brano è tratto dalla tesi:

L'evoluzione del Sistema di Reporting Interno

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Alessandro D'Auria
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2011-12
  Università: Università degli Studi di Napoli - Federico II
  Facoltà: Economia
  Corso: Scienze dell'economia
  Relatore: Adele Caldarelli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 170

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

budget
reporting
evoluzione
reporting interno
evoluzione sistema di reporting inerno

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi