Skip to content

Green economy in China

The green industry

A crucial role for the sustainable development of China is carried out by the heavy industry sector which accounts for around one third of total energy consumption in the country and it is one of the major source of pollution.
By 2030, given the strong industrial growth, there is a considerable increase in China's energy consumption. Emissions of greenhouse gases will reach about 4.8 (million tonnes) 60% more than in 2005.
The set of processes and technologies that minimize or eliminate waste of resources and limiting the use of toxic materials, production represent the so-called green or green industry. In China, since the public interest in the environment and resources has grown, the government and corporations have shifted their focus towards the application of techniques of green production.
In a survey conducted in late 2009 by Booz & Company and the American Chamber of Commerce in Shanghai (Shanghai Am Cham), on more than 200 foreign multinationals in China, three quarters of respondents said they adopt green technologies in their production processes, Moreover, 62% of companies said they are currently able to quantify the potential effect of environmental constraints on their business.
Another statistic notes that multinational companies tend to consider the opportunity green strategies for minimizing costs and for building a new source of revenue and profit for businesses.
For example, 86% of respondents said their commitment in increasing energy efficiency, 83% interest in limiting the consumption of fossil fuel and water, 64% indicated that they carry out recycling of waste.
This comforts the considerable efforts of the Chinese government to reduce and put an end to the use of inefficient production facilities and implement the use of mature technologies such as: "Green Chemistry" - designing chemical processes and products that are compatible with the environment, "Green engineering" - the use of processes that minimize the generation of pollution, the use of non- hazardous materials to the environment and people, "the good practice" methods, facilities and controls used in the production that are compatible with regulations and standards.
From the point of view of costs, the price to pay to renew or replace a manufacturing plant to make it "green" is definitely a barrier, but the possibility of increasing the efficiency of the industrial plant, rising the profits and generally the gain in productivity in results, can in many cases eliminate this obstacle.
Pursuing the goal of a "green production" is consistent with the "mission" of TBNA, in particular through the promotion of a circular economy where every waste of production is reused to create new products and where the waste of materials and the unnecessary parts of the production eliminated by an enterprise (including energy and water) can be absorbed by another company, transforming their status from waste to resource.
TBNA has established the method of recycling as part of green manufacturing in the electronics, automotive, chemical, pharmaceutical. Also in this case, to ensure competitiveness and openings with international markets, where exist the pre-stricter controls of environmental standards, the effort in the field is to encourage the growth of a culture of research and development and in supporting those companies with financing and loans who want to implement green technologies.

Questo brano è tratto dalla tesi:

Green economy in China

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Michele Marini
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Firenze
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia dello sviluppo
  Relatore: Francesco Volpi
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 86

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

sostenibilità
china
green economy
economia verde
tianjin
sostainability
green technology

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi