Skip to content

Crowdsourcing e Crowdfunding, analisi del cambiamento delle relazioni tra impresa e mercato.

Il crowfunding e l'Unione Europea

In seguito al workshop sul crowdfunding organizzato il 3 Giugno 2013 a Bruxelles, dal titolo "Crowdfunding: Untapping its potential, reducing the risk", la Commissione europea ha lanciato una consultazione invitando le parti interessate a condividere le loro opinioni sul crowdfunding, i suoi potenziali benefici, i rischi per la progettazione di un quadro ottimale in grado di far emergere le potenzialità di questa nuova forma di finanziamento.
Il Commissario per il Mercato interno e i Servizi finanziari, Michel Barnier, ha dichiarato che "il crowdfunding, come forma alternativa di raccolta fondi collettiva, partecipativa e interattiva, diventa sempre più importante ed ha il potenziale per colmare il deficit di finanziamento di molte start-up e stimolare l'imprenditorialità".
Considerando lo sviluppo del crowdfunding e la diversità dei quadri normativi, di vigilanza, fiscali e sociali, tutta l'Unione europea ha bisogno di un quadro unico europeo per supportare coloro i quali sviluppano piattaforme di crowdfunding e ridurre i rischi per chi fa uso di tali piattaforme per il finanziamento di progetti. Infatti se, da un lato, molte campagne di crowdfunding sono di natura locale, altre potrebbero beneficiare di un più facile accesso ai finanziamenti nell'ambito di un mercato unico europeo.
Per essere sicuri che il crowdfunding non sia solo una tendenza momentanea, quanto piuttosto una fonte sostenibile di finanziamento per nuovi progetti europei, si rendono necessarie alcune misure di salvaguardia, fondamentali per garantire la fiducia della "crowd".
L'obiettivo finale della consultazione è di raccogliere dati circa le esigenze degli attori del mercato, identificare le aree in cui vi possa essere un potenziale valore aggiunto da parte dell'azione dell'Unione Europea e favorire la crescita di questo nuovo settore attraverso misure non vincolanti al fine di facilitare l'azione legislativa.
La consultazione riguarda tutte le tipologie di crowdfunding. Tutti sono invitati a condividere la loro opinione e a compilare il questionario on-line, compresi i cittadini che vorrebbero contribuire alle campagne di crowdfunding e gli imprenditori che interessati a lanciare tali campagne.
La consultazione terminerà il 31 dicembre 2013.

Questo brano è tratto dalla tesi:

Crowdsourcing e Crowdfunding, analisi del cambiamento delle relazioni tra impresa e mercato.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Elisa Battisti
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2012-13
  Università: Università degli Studi Roma Tre
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia e Management / classe LM-77
  Relatore: Lucia Marchegiani
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 156

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

relazioni
network
web 2.0
crowdsourcing
crowdfunding

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi