Skip to content

La misurabilità dell'impatto economico degli eventi culturali

Il sistema cultura come leva sul turismo, sull'identità di un territorio e l'economia

Prima di passare ad una più attenta analisi sulle metodologie di misurabilità di impatto degli eventi culturali mi sembra opportuno sottolineare con quali logiche e attraverso quali canali i soggetti di un territorio entrano a contatto con gli oneri e\o benefici frutto di un evento culturale di qualsiasi natura. Attraverso queste nuove tecniche di analisi si può prevedere, con un buon grado di approssimazione, il valore economico generato dall'apertura di un museo o l'organizzazione di un concerto o una fiera, rendendo così maggiormente affidabile e sostenibile l'investimento pubblico (ma soprattutto avvicinando l'investimento privato). Dal lato dell'offerta si presentano, dunque, ricche prospettive di crescita attraverso l'utilizzo delle nuove metodologie di impatto; esse possono rappresentare un ottimo strumento per una maggiore stabilità nella programmazione e degli obiettivi raggiungibili, riducendo il rischio d'impresa o i finanziamenti saltuari. Questa maggiore stabilità permetterebbe una maggiore collaborazione tra i soggetti attraverso una gestione più accurata ed integrata dell'offerta. Questo processo è in grado di modellare l'immagine di un territorio che viene trasmessa ad un turista. I nuovi e più recenti studi sulla domanda turistica sono infatti tutti d'accordo nel sottolineare come la diversificazione e allo stesso tempo anche l'integrazione dei prodotti offerti nel territorio, possano essere nuovo motore di spinta per la scelta delle destinazioni turistiche. Il fattore multi-motivazionale è stato identificato come principale nella scelta dei moderni turisti che devono essere spinti da plurimi interessi e occasioni affinché l'esperienza possa incidere realmente e indurre anche a tornare.
Per poter dunque soddisfare un mix di servizi sempre più diversificati, ma anche omogenei dal punto di vista dell'immagine, il territorio può sfruttare le analisi di impatto ex ante stimolando, attraverso previsioni concrete, più strette collaborazioni o strategie. Secondo una ricerca di Kensey del 2002, le analisi di impatto economico possono individuare il ruolo che ad esempio un museo può ricoprire nell'immagine turistica di una determinata destinazione, influendo dunque sulle scelte di marketing, valutazione e controllo della destinazione. Uno degli eventi di maggior successo che ha visto il recupero e la valorizzazione di alcune tradizioni popolari al servizio di una fiera, che oggi ha raggiunto livelli internazionali, è sicuramente "La notte della taranta". La rivitalizzazione delle tradizioni del Salento possono essere da esempio sotto diversi aspetti. Innanzitutto il territorio stava, con il tempo, perdendo il rapporto con queste tradizioni rinchiudendole nell'area che le aveva viste sviluppare per centinaia di anni. Il festival ha, di fatto, ripreso e valorizzato queste tradizioni affidando anche ricerche storiche ed etnomusicologiche ad esperti del settore. Questo processo ha sicuramente riportato a galla un'identità culturale al servizio dello sviluppo economico e sociale di una regione. L'utilizzo di questi beni culturali avviene dunque in una prospettiva di trasformazione più adatta al consumo culturale contemporaneo permettendo inoltre di stimolare un crescita endogena nelle aree frutto di questa programmazione ad ampio raggio. Insisterò, dunque, in questa tesi, a sottolineare il ruolo chiave che può giocare un maggior livello di competenze specifiche legate all'economia e programmazione della cultura. Esse sono in grado di sviluppare, prevedere e valutare un' azione congiunta sul territorio che vada dalla valorizzazione di un sito culturale ad una strategia di marketing turistica.
L'obiettivo principale è quello di rendere consapevoli tutti gli stakeholder che le analisi possibili (preventive o a posteriori) nel settore dell'economia della cultura possano essere da supporto per una maggiore razionalizzazione dei finanziamenti pubblici al settore introducendo i principi di merito e convenienza economica.

Questo brano è tratto dalla tesi:

La misurabilità dell'impatto economico degli eventi culturali

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Davide Cannata
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2011-12
  Università: Università degli Studi di Palermo
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia e gestione dei servizi turistici
  Relatore: Antonio  Purpura
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 56

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

progettazione
econometria
turismo
impatto economico
economia della cultura
regolo
cous cous fest
san vito lo capo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi