Skip to content

Il neonato prematuro e la Kangaroo Mother Care

A chi è rivolta la KMC

Quando nasce un bambino pretermine possono essere presenti delle complicazioni, tanto più è pretermine e piccolo per età gestazionale il neonato, tanto più numerosi sono i problemi, quindi la KMC dovrà essere rinviata fino a che le condizioni cliniche non migliorino. Nella maggior parte dei casi comunque si può iniziare la KMC subito dopo la nascita e quasi tutti i bambini possono essere assistiti con questa terapia.
Nella fase di miglioramento, quando il bambino richiede ancora terapie mediche si può incominciare per brevi periodi la KMC, ma per attuare una terapia continua le condizioni del bambino devono essere stabili, il bambino deve essere in respiro spontaneo senza supplementazione di ossigeno. La KMC può iniziare anche durante l'alimentazione con sondino e non ci sono controindicazioni in caso di catetere venoso ombelicale, centrale o periferico.
I genitori hanno un forte desiderio di essere vicini ai loro bambini, dargli sostegno e conforto emotivo quando le loro condizioni lo richiedono ed essere coinvolti nella cura del loro bambino gestendo così anche le proprie paure. Le linee guida raccomandano che l'assistenza post natale dovrebbe essere condotta in modo che madre e bambino dopo la nascita siano separati solo per il tempo più breve possibile e che la KMC dovrebbe essere attuata al più presto possibile dopo il parto o al momento dell'arrivo in TIN. Un gruppo di esperti dal 7° Workshop Internazionale su KMC del 2009, raccomanda l'attuazione di KMC continua come “gold standard”, sulla base di studi empirici e linee guida cliniche.
La KMC potrebbe essere utilizzato fino a 24 ore al giorno, tenendo conto delle condizioni cliniche del neonato e della madre, ma non esiste una lunghezza ottimale di tempo definitiva per effettuare la terapia, anche se l'Organizzazione Mondiale della Sanità suggerisce che non debba essere inferiore alle due ore al giorno, meglio se superiore.
L'ammissione di un bambino in TIN significa separazione tra i nuovi genitori e il loro bambino, uno degli effetti positivi della KMC è che i genitori sentono di contribuire al benessere del loro bambino e la pratica diminuisce le loro preoccupazioni per il neonato, inoltre è stato dimostrato che questa pratica rafforzi il legame tra neonato e genitori.
Tutte le madri possono praticare la KMC, indipendentemente da età, livello di istruzione, cultura e religione e può essere particolarmente vantaggiosa per le madri adolescenti e per quelle a rischio sociale. Alla madre devono essere illustrate con cura vari aspetti del metodo di cura, i vantaggi e gli svantaggi, in modo che l'adozione della KMC dovrebbe essere il risultato di una scelta consapevole e non dovrebbe essere sentita come un obbligo. Se la madre ha avuto complicazioni in gravidanza o al parto o è comunque malata, dovrebbe ristabilirsi prima di iniziare la KMC, in questo caso altri membri della famiglia possono di tanto in tanto offrire il contatto pelle a pelle per al neonato.
Si consiglia ai genitori un abbigliamento comodo con vestiti sufficientemente larghi o che si aprono sul davanti, deve essere curata la sua comodità con una sedia reclinabile sufficientemente morbida e confortevole, e rendere l'ambiente il più possibile in penombra, tranquillo e rassicurante.
Anche i padri possono fornire la KMC hai loro neonati prematuri alternandosi con le madri per alleviarne il peso di lavoro o se quest'ultima ha subito un taglio cesario, ma anche per avere egli stesso un esperienza di contatto con il proprio bambino.
Secondo alcuni studi ai padri i cui neonati sono stati applicati in terapia canguro subito dopo un taglio cesareo ha aiutato a consolidare il loro legame, i padri hanno riferito di essere diventati più sensibili ai segnali comportamentali, di essere e di sentirsi importanti nella cura del loro neonato e di agire come un caregiver primario, e i bambini hanno dimostrato di apprezzare il contatto paterno, piangono e gridano meno e hanno dimostrato maggior attenzione. [...]

Questo brano è tratto dalla tesi:

Il neonato prematuro e la Kangaroo Mother Care

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Alessandra Allegranti
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2012-13
  Università: Università degli Studi di Firenze
  Facoltà: Medicina e Chirurgia
  Corso: Scienze infermieristiche
  Relatore: Sofia Bisogni
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 62

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

neonato
prematuro
pretermine
infermiere
care
mother
kangaroo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi