Skip to content

Ridisegnare il vantaggio competitivo: la Lean Production ed i Sistemi Informativi

Le chiavi per generare vantaggio competitivo attraverso la Lean production

Dopo aver trattato le basi e le metodologie applicate dalla filosofia Lean, è necessario argomentare su quali siano e come si ottengono le chiavi del successo nell'utilizzare tale filosofia e di come quindi si ottiene il vantaggio competitivo.
Arnaldo Camuffo, Direttore scientifico del CUOA Lean Enterprise Center, afferma che in ogni suo intervento sull'argomento, emerge da parte dei manager, che cercano di attuare una trasformazione lean all'interno della propria azienda, il problema del raggiungimento dei risultati in tempi brevi.
Per chi si ritrova ad un primo approccio con la produzione snella, ma anche tra persone che hanno sposato le tecniche Lean da molto tempo e ne conoscono a fondo le basi, afferma Camusso, esiste uno stato di ansia generale: tutti si aspettano dei risultati concreti immediati, dimenticando, o forse non avendo mai appreso, che difficilmente le migliorie apportate da questo tipo di cambiamento mostrano subito il loro impatto sul conto economico e sul risultato aziendale.
A volte l'effetto sembra non palesarsi mai, la produttività non aumenta, la qualità non migliora, i costi, dopo qualche riduzione iniziale, non diminuiscono e addirittura in alcuni casi si presentano effetti negativi sul reddito o sulla produzione.
La domanda che molti si pongono più o meno esplicitamente, è la seguente: "Perché i risultati non arrivano o sono scarsi?".

"Si tratta di una domanda legittima, che si fa ancor più pressante alla luce di quanto promesso pubblicisticamente dai consulenti del Lean. E' necessario affrontare la questione dei risultati, da un lato chiarendo alcuni equivoci di fondo e dall’altro fornendo alcuni suggerimenti operativi su come ottenere i risultati attesi dai propri progetti di snellimento."

In letteratura sono scarsi gli studi che trattano il valore reale creato dai benefici dell’adozione del lean management. Esiste una varietà di case study sull'argomento, dai quali si apprendono i miglioramenti dei processi e delle performance a fronte dell'implementazione delle tecniche lean, in cui sono chiari costi e benefici. Molto più complesso, è invece valutare l’impatto complessivo dell’adozione del lean thinking discernendo dai risultati ottenuti dalla singola azienda, o ancora, misurare i risultati complessivi per l'azienda in termini di costi e ricavi risulta molto più complesso rispetto ad una analisi dei miglioramenti di specifici processi facilmente misurabili: le misure di performance più aggregate, infatti, subiscono l’influenza di svariati fattori (va anche tenuto conto dell’effetto sulle misure delle tecniche contabili) ed è difficile isolare i cambiamenti avvenuti tramite l’adozione dei principi del lean thinking.

In generale, come già affermato in precedenza, i principali effetti positivi dell’applicazione del lean sono:

* Diminuzione dei tempi di attraversamento
* Diminuzione degli spazi utilizzati
* Diminuzione dei WIP e dei magazzini
* Diminuzione dei tempi di risposta al cliente e di consegna
* Qualità elevata
* Maggiore produttività, flessibilità ed efficienza

Una riduzione degli sprechi e una maggior produttività ed efficienza implicano solitamente una riduzione dei costi e un aumento dei ricavi, tuttavia ciò non risulta sempre vero, in particolar modo in un contesto di recessione economica come quella che stanno affrontando i mercati di tutto il mondo. Per esempio, una riduzione degli spazi utilizzati non si traduce in un minor costo se non è possibile aumentare i volumi destinando tali spazi ad altre attività che creano valore.

Analogamente, l'adottare un sistema produttivo a celle, riducendo in tal modo il numero degli operatori in quel reparto di produzione attraverso una migliore gestione dei turni, non diminuisce i costi se il personale non può essere utilizzato in altro modo o se non si possono ridurre gli organici per via di contratti sindacali vigenti. Determinare gli effetti della lean sul conto economico è, quindi, un processo complesso, tuttavia la pratica fornisce alcuni esempi dei risultati potenzialmente ottenibili attraverso la sua implementazione basandosi su stime derivate dalle applicazioni effettuate con successo negli anni da altre aziende. […]

Questo brano è tratto dalla tesi:

Ridisegnare il vantaggio competitivo: la Lean Production ed i Sistemi Informativi

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Salvo Barraco
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2011-12
  Università: Libera Univ. Internaz. di Studi Soc. G.Carli-(LUISS) di Roma
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia e Management
  Relatore: Paolo Boccardelli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 77

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi