Skip to content

Ecologia: un'epigrafe ambigua per una scienza multidisciplinare.

L'evoluzione concettuale della disciplina scientifica

Il concetto scientifico di Ecologia difficilmente può essere ridotto ad una definizione esaustiva di poche righe. Esse possono risultare riduttive per concettualizzare una disciplina così vasta e complessa, ma in queste gli autori adeguano la propria concezione del sistema natura, riportando con poche parole il fulcro della disciplina.
Quelle riportate provengono da epoche differenti e vista la relativa giovinezza della disciplina si può affermare che alcune di esse costituiscano le fondamenta sulle quali poi si è costruita. Come si nota leggendo e analizzando questi stralci di testi ben più completi e complessi, nel corso degli anni i vari autori acquisendo consapevolezza, hanno subito un'evoluzione concettuale inevitabile che ha portato ad una cognizione organica del sistema natura. Questo è stato possibile anche grazie alle differenti formazioni culturali di tutti coloro che hanno dato il proprio contributo, a livello teorico riportando nell'Ecologia le proprie conoscenze ed applicando teorie proprie di altri campi ma risultate adottabili anche in natura, mentre l'esplorazione diretta ed il lavoro analitico sono il mezzo che tuttora trasporta l'Ecologia verso la comprensione, fornendo i dati della quale essa vive.
L'evoluzione concettuale è apprezzabile in vari aspetti delle definizioni riportate, argomentando l'intorno abiotico e acquisendo esperienza in merito ad esso, le variabili annoverate hanno subito processi di analisi in merito al loro significato ecosistemico, che oltre la rilevanza esplicita ha interessato anche la ricaduta sul sistema e tutto ciò che ne consegue. Lo stesso vale per la componente spazio-temporale, essa viene fatta propria della competenza ecologica quando la consapevolezza della mutabilità delle variabili procede nello spazio con ritmi scanditi dal tempo. Ci sono altri aspetti importanti che hanno subito questi processi, Haeckel in principio parlò dell'influenza che l'organismo subisce da parte delle condizioni inorganiche. Questo tipo di impostazione concettuale lascia però all'organismo il ruolo di protagonista passivo all'interno del sistema, il progresso dello studio e dell'analisi teorica ha portato a comprendere che tutti gli organismi hanno un impatto caratteristico sul sistema, quindi interazioni plurilaterali e bidirezionali sono imposte e constatarle è d'obbligo per una chiara comprensione dei meccanismi naturali. [...]

Questo brano è tratto dalla tesi:

Ecologia: un'epigrafe ambigua per una scienza multidisciplinare.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Francesco Ricci
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2011-12
  Università: Università degli Studi di Urbino
  Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
  Corso: Scienze e tecnologie per l'ambiente e la natura
  Relatore: Mario  Zunino
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 27

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

ambiente
ecologia
haeckel
evoluzione concettuale
moderne discipline
zunino

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi