Skip to content

Il ruolo dei Consumer Generated Media nel Crisis Management. Il Caso Pirelli Tyregate

Un consumatore attento e sempre più esigente. Verso il Cyber Consumatore

Ovviamente se finora abbiamo esplorato il nuovo modello che le imprese sono state costrette ad "adottare" per affrontare la sfida in rete, una riflessione importante va fatta sul nuovo consumatore, un consumatore che diventa "asset" d'impresa: il cyber consumatore.
La stessa impresa cambia il proprio modello di business che la rende adatta a competere in ambienti digitali. In termini d'interfaccia con il cliente, si assiste ad una progressiva dematerializzazione dei punti di contatto: l'impresa passa da un modello tradizionale "Brick and mortar" ad uno on-line "Click and click" .
Ciò porta il cliente ad utilizzare la rete, quale canale privilegiato, non solo per la nascita di comunità virtuali ma anche per la nascita di transazioni economiche.
Il vantaggio deriva dai bassi costi per raggiungerlo e l'alto tasso di personalizzazione che permette di creare come già detto in precedenza, relazioni one to one, rispetto alle tradizionali forme di commercio basate sui luoghi fisici.
La possibilità di acquisire e gestire a basso costo (tramite data warehousinge data mining), un numero elevato di informazioni sul cliente, (congiuntamente alla riduzione progressiva dei costi di personalizzazione dell'offerta), porta alla realizzazione di strategie (o meglio core strategy) incentrate sul cliente.
In particolare con la comunicazione digitale l'ambito del business tende ad allargarsi sia in termini geografici estesi (estesi fenomeni di globalizzazione), che di categorie merceologiche. Va delineandosi quel aspetto del mercato che alcuni autori hanno definito come meta mercato, vale a dire un mercato composto dal confluire di più soluzioni tecnologiche e di business per lo stesso bisogno.
La rapidità del mutamento del contesto economico deve essere supportato dalla capacità d'adattamento e di trasformazione continuo; di conseguenza si osserva una minor rigidità rispetto ai modelli di business tradizionali a favore di un processo di apprendimento continuo e di nuove soluzioni.
Per conseguire tali propositi occorre una ridefinizione delle risorse strategiche.
In un contesto sempre più dinamico ed innovativo, perdono valore gli asset fisici a scapito della conoscenza e delle competenze distintive. Il cambiamento riguarda anche il modo in cui l'impresa sviluppa le relazioni con l'esterno.
Per gestire le relazioni personalizzate sparse con i clienti in tutto il mondo, occorre la valutazione di nuove figure quali gli infomediari (operatori della rete in grado di rilasciare alle imprese informazioni su specifici target di utenti), e i content provider (attori che offrono contenuti capaci di generare traffico su uno specifico sito).
Il cyberconsumatore quindi, diventa il perno dinamico dell'impresa, continuo modello di studio e coinvolgimento da parte del brand, per la fidelizzazione dello stesso.
Il consumatore digitale con il web 3.0 diventa: esigente, esperto, attento ai cambiamenti.
La stessa rivoluzione digitale ha imposto un radicale mutamento del modello di comunicazione delle aziende. Oggi con lo sviluppo dei social media delle tecniche di Customer Relationship Management (CRM) e dei Consumer Generated Media (CGM) sono soprattutto gli altri a raccontare un brand. Non si ha più l'azienda che confeziona un messaggio asettico e lo divulga nel mucchio, ma si va a creare oltre ad un modello
comunicativo One-to-One, anche un modello many to many, in cui sono fondamentali concetti quali "coinvolgimento" e "relazione", in cui la target audience" (riferendoci al marketing tradizionale) è in realtà molto più simile ad una community. La brand awarness passa dagli altri e da più canali di comunicazione. Sempre più statistiche e studi dimostrano, quanto gli utenti siano portati alla multicanalità, ad apprezzarla e sperimentarla giorno dopo giorno. E' questo che ha imposto ai media tradizionali un naturale declino.
Oggi perciò per rafforzare la marca, occorre influenzare positivamente gli utenti e stimolarli al dialogo e al racconto; tale fenomeno viene anche chiamato "people recruitment". [...]

Questo brano è tratto dalla tesi:

Il ruolo dei Consumer Generated Media nel Crisis Management. Il Caso Pirelli Tyregate

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Tiziano Schiappa
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2012-13
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Economia
  Corso: Scienze dell'economia
  Relatore: Alberto Pastore
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 195

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi