Skip to content

Promozione del territorio e turismo responsabile: esperienze in Basilicata

Turismo culturale e cultura del turismo

Di quali strumenti e di quali fonti di informazione dispone la Regione Basilicata per avviare una corretta politica di valorizzazione turistica del proprio territorio? Qual è il profilo del turista effettivo e di quello potenziale rispetto alla vocazione storico-culturale di questa specifica area territoriale?
La cultura del turismo è un atteggiamento generale determinato dal livello culturale delle persone; il turismo culturale è invece un prodotto specifico che si identifica il patrimonio culturale di un luogo, fatto di aree archeologiche, musei, sedi artistiche, oltre che di eventi, manifestazioni, spettacoli dal vivo, rassegne cinematografiche. Molto spesso tali aree però non si impongono nella scena turistica regionale/nazionale anche per le diverse motivazioni che caratterizzano la scelta del turista: egli non può vedere tutto ciò che è utile e bello da vedere; usa un approccio approssimativo non potendo scendere in profondità nella visita di un sito archeologico o delle opere d'arte; in genere egli ha un comportamento orientato alla ricerca dell'evento. Una delle cose di fondamentale importanza per la riuscita di un buon piano di Marketing territoriale, è che i beni culturali presenti in loco, vengano innanzi tutto percepiti rilevanti e compresi come tali dalla popolazione locale. L'insufficienza della cultura turistica, intesa come capacità di riconoscere l'importanza del patrimonio che si ha a disposizione, è uno dei maggiori problemi che caratterizza la Regione. In ciò sta il ruolo importante che il turismo "culturale" è chiamato a svolgere: stimolare le comunità locali a farsi portatrici della propria identità culturale, non solo perché attraverso il turismo è possibile generare reddito per la comunità stessa, ma anche perché una proposta di turismo culturale, adeguatamente formulata, può aiutare a far riemergere quelle componenti dell'identità culturale che potrebbero essere dimenticate o disperse. La forte crescita dei flussi turistici in Basilicata può essere spiegata attraverso diversi fattori:

- Vi sono stati moltissimi investimenti infrastrutturali e riservati ai servizi ricettivi di fascia medio – alta, tali per cui tutte le nuove strutture sono state inserite nei cataloghi dei principali tour operator.

- Elemento di novità da non sottovalutare; la regione Basilicata viene proposta come "Regione da scoprire". Questo induce i turisti ad essere curiosi e costituisce un elemento che attrae fortemente il potenziale visitatore.

- Si assiste alla crescita del turismo culturale nelle aree minori e fino ad ora non a vocazione turistica; emerge un turismo naturale- ambientale, attento alla sostenibilità e alla salvaguardia del patrimonio.

Si può affermare che la Basilicata ha scelto di affidarsi a professionisti nel settore della comunicazione che hanno saputo trovare gli elementi giusti di differenziazione e attrazione tali da fare emergere la Regione e a renderla visibile sia a livello nazionale che internazionale, rafforzando la percezione del prodotto presentato e trasmettendo concretamente la proposta in termini di valore. La regione inoltre è riuscita a sfruttare al meglio le nuove tecnologie e i nuovi mezzi di comunicazione non soffermandosi esclusivamente su quelli tradizionali (Brochure promozionali, pubblicazioni illustrate..) ma presentando i propri prodotti attraverso la rete. È attraverso tali strumenti che il territorio sta costruendosi una personalità seducente e differenziata rispetto alla concorrenza.

Questo brano è tratto dalla tesi:

Promozione del territorio e turismo responsabile: esperienze in Basilicata

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Angela Pizzi
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2012-13
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Occupazione, mercato e ambiente
  Relatore: Pierluigi Musarò
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 143

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi