Skip to content

Matsuo Basho: lo haiku e la poetica del viaggio

La Poesia del Viaggio: l'Oku no Hosomichi

Il pellegrinaggio in Giappone significa "affidare la propria vita ad una ciotola": per un monaco consiste infatti nel lasciare il proprio tempio di primo mattino ed intraprendere a piedi un lungo percorso portando con sé solo un bastone, un cappello di paglia ed una ciotola di legno per la questua.
Nello zen affrontare un pellegrinaggio significa compiere un'esperienza spirituale per superare gli attaccamenti e distogliersi dalle problematiche della mente. Per Matsuo Bashō il viaggio racchiude gli identici significati, accumunati anche dal desiderio di voler cogliere la verità insita nelle cose con i propri occhi e imprimerla col pennello sulla carta. Per questo motivo sentendosi legato allo stesso universo come parte del tutto, fece della propria casa il mondo stesso, e la sua poesia l'unica narratrice della sua vita.
Questo desiderio di errare, però, non l'accompagnò immediatamente: in un certo periodo della sua vita Bashō visse in una casa, rappresentata da una semplice capanna e dal famoso banano regalatogli dall'allievo Rika che, nonostante fu più volte ricostruita, abbandonata, spostata e distrutta, rimarrà per il maestro il punto di ritorno tra un pellegrinaggio e l'altro, come simbolo del dualismo eremitaggio-attaccamento agli affetti quotidiani.
Com'è descritto nei diari che riportano la sua vita, egli si trasferì per qualche anno dalla sua casa natale ad Edo, l'attuale Tokyō, dove ebbe inizio la nuova fase della sua vita e della sua poetica, in cui allo stile inconsueto e pieno di arguti giochi di parole, di citazioni e sempre alla ricerca di un effetto brillante sul lettore, si sostituì una ricerca di una poesia più sentita e profonda dove lo haijin si annulla in quanto soggettività e diviene parte del cambiamento eterno di ciò che lo circonda. Nel 1680 lasciato il quartiere centrale di Edo, Nihonbashi, si trasferì fuori città, nella zona di Fukagawa, allora ancora immersa nella natura. Questo fu un notevole cambiamento sia in quanto poeta sia in quanto uomo poiché, mentre nel quartiere commerciale Bashō si era mantenuto principalmente come maestro di haikai, a Fukagawa la sua vita fu semplice e volutamente povera, lontano dalla mondanità e in solitudine, tutti elementi che poi recheranno in lui il desiderio di viaggiare. Fukagawa fu importante anche per un'altra caratteristica: il banano regalatogli e da cui generò l'ispirazione del suo nome d'arte Bashō, e allo stesso tempo anche l'elemento più importante per l'inizio dei suoi viaggi. Infatti, a causa del grande incendio del 1682, che colpì l'intera Tokyō, anche la dimora del poeta fu completamente distrutta, lasciando solo dei resti inceneriti. Davanti all'albero e alla capanna bruciata, Bashō percepì quella sensazione del mutamento e non mutamento delle cose, il fueki ryūkō, che coronò la sua vita da quel momento in poi. La capanna e il banano rappresentavano il passaggio dalla permanenza all'impermanenza della natura, comportando la chiara consapevolezza che anch'egli, pur rimanendo Matsuo Bashō, non era mai lo stesso identico uomo in ogni momento che trascorreva, poiché legato al continuo divenire del mondo. Partito in seguito per Kai, l'attuale provincia di Yamanashi, dove l'allievo Biji l'ospitò, ritornò dopo un anno a Fukagawa, riscostruita grazie ai contributi degli allievi, ma il desiderio di viaggiare si era oramai fortemente radicato in lui: iniziò in quel momento il suo battesimo da parte degli allievi e dei successori con il titolo di "poeta del viaggio". [...]

Questo brano è tratto dalla tesi:

Matsuo Basho: lo haiku e la poetica del viaggio

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Alice Ficetti
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2011-12
  Università: Università degli Studi di Torino
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Lingue e letterature straniere
  Relatore: Gianluca Coci
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 92

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

viaggio
poetica
haiku
matsuo basho

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi