Skip to content

Progetto Acqua: come ridurre il consumo di acqua in bottiglia attraverso l'installazione di fontanelle potabili

Definizione del problema: ridurre il consumo di acqua in bottiglia

"Il nostro paese è il primo consumatore in Europa e il terzo al mondo di acqua in bottiglia". È forse da qui che si identifica il problema della ricerca di marketing in corso: ridurre il consumo di acqua in bottiglia e il conseguente smaltimento di rifiuti che ne deriva.
L'obiettivo di tale ricerca è quello di analizzare il consumo di acqua (in bottiglia o del rubinetto) tra gli studenti del nostro ateneo; verificare se le fontanelle erogatrici di acqua potabili vengono o verranno utilizzate e cosa ne pensano gli universitari di tale iniziativa delle nostre facoltà; infine indagare sulla disponibilità d'acquisto di un prodotto alternativo per ridurre il consumo di acqua in bottiglia. Tale prodotto consiste in una bottiglietta riutilizzabile e lavabile.
I dati raccolti permetteranno di capire se è legittimo utilizzare risorse dell'ateneo per continuare il progetto o è meglio fermarsi.
La modalità di ricerca è pertanto di tipo esplorativo, che permette di misurare la frequenza di un fenomeno, ma anche di tipo causale in quanto permette di capire fino a che punto l'installazione delle fontanelle e il lancio del nuovo prodotto determinino il cambiamento del consumo di acqua in bottiglia.
Da questa analisi ci si aspetta che gli studenti siano sensibili alla tematica dell'acqua e dell'inquinamento ambientale provocato dall'intera filiera produttiva del bene in questione, e che siano pertanto disponibili a sfruttare la risorsa messa a disposizione dall'ateneo e ad acquistare le bottigliette riutilizzabili fornendo informazioni su come vorrebbero tale prodotto

Questo brano è tratto dalla tesi:

Progetto Acqua: come ridurre il consumo di acqua in bottiglia attraverso l'installazione di fontanelle potabili

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Federica Pintossi
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2011-12
  Università: Università degli Studi di Verona
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Lingue e culture per il turismo e il commercio internazionale
  Relatore: Vania Vigolo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 58

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

acqua
risorse idriche
acquedotto
acqua in bottiglia
consumo di acqua
fontanelle

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi