Skip to content

La personalità del negoziatore di successo: evidenze dall'accordo Microsoft - Nokia

Il conflitto e le negoziazioni all'interno delle imprese

Tutte le scuole di pensiero sulle organizzazioni hanno riconosciuto che il conflitto esiste, anche se ciascuna di esse guarda al conflitto in maniera differente.

Come notato da Kochan e Verma (1983), lo studio accademico dei conflitti nelle organizzazioni ha seguito un percorso ciclico; le prime teorie manageriali delle organizzazioni (Barnard, 1938; Fayol, 1949), nella loro fretta di trovare le strategie ottimali e il modo migliore per progettare e strutturare le organizzazioni, al fine di massimizzarne l'efficienza, tendevano ad ignorare il conflitto nelle organizzazioni. Gli scrittori della teoria classica delle organizzazioni vedono il conflitto come indesiderato e dannoso per le organizzazioni e prescrivono loro un unico e semplice rimedio; eliminarlo.

Tali approcci sono stati sfidati da altri due gruppi di teorie manageriali; il primo gruppo, rappresentato dagli scritti di Blake e Mouton (1964) e di Likert (1961), hanno riconosciuto che il conflitto esiste, ma hanno suggerito che i manager per essere efficaci devono ridurre al minimo il conflitto attraverso la cooperazione e la collaborazione. Il secondo gruppo, rappresentato dagli scritti di March e Simon (1958) e Cyert e Marzo (1963), hanno riconosciuto che il conflitto è un fenomeno organizzativo naturale, con conseguenze sia positive che negative. Un cospicuo numero di autori, tra i quali Boulding (1961) e Argyris (1964), si è spinto oltre la constatazione della naturale presenza del conflitto all'interno delle organizzazioni, sostenendo che esso oltre ad essere accettabile è altresì utile per le stesse, in quanto salutare per le personalità degli individui che vi operano e in quanto portatore di innovazione e cambiamento.

Questo brano è tratto dalla tesi:

La personalità del negoziatore di successo: evidenze dall'accordo Microsoft - Nokia

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Arianna Forcina
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2012-13
  Università: Università degli Studi di Roma Tor Vergata
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia & Management
  Relatore: Gianpaolo Abatecola
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 178

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

narcisismo
personalità
microsoft
negoziazioni
big five
nokia
stile negoziale integrativo
caratteristiche socio-demografiche
analisi dei contenuti

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi