Skip to content

Corporate Museums: Heritage as a Brand Value

The Brand Heritage Value

Tradition cannot be inherited, and who wants it, must conquer it with great difficulty.
(T. S. Eliot)

The Heritage, in a business context, is nothing more than a managerial construction of a narrative which has as its object the history of the company. The transmission of an 'organized memory' of the company is the result of an intentional and selective process of construction and representation of the company's history, starting from the aspects that the leaders of the company are interested to hand down over time. Organizations create and use its own history and autobiography, through a dynamic process of conservation, rewriting and selective cancellation of the past. In terms of communication, the heritage is expressed in the strategic development and the public celebration of the past.

The brand according to Kotler is "a name, a term, a sign, a symbol, a design or a combination of these, intended to identify the goods or services of a company or a group of companies to differentiate them from those of its competitors," but in addition serves also to describe the value judgments expressed by customers about the product or service in question. All brands have a history, but only a few have a heritage. Apparently the difference between the heritage and history may seem minimal, but as explained by Lowenthal, the history explores and explains what is often an opaque past, on the contrary, heritage clarifies and makes the past relevant to contemporary contexts and purposes. Some companies have made of their heritage a valuable corporate asset, while for others this potential remains hidden. Find and understand the heritage of a brand could be a useful path to unlock its value for the company, allowing the past and the present to become an asset for the future.

With the brand heritage, we mean a brand whose "legacy" strategically connects the past, the present and the future, and so differs from other types of historical interpretations, as the historical brand, the retro-brand or the iconic brand. A heritage brand is a brand with a positioning and added value based on its heritage. For example, in the watch industry, both Patek Philippe and Tag Heuer are historic trademarks. However, we can only consider Patek Philippe as a heritage brand, because he has chosen to emphasize its history as a key component of its brand identity and positioning. Tag Heuer has not made the same strategic choice, and for that reason we see it as a brand with a history, but not as a heritage brand. Any brand, but especially those who are in difficulty, can benefit from a return to roots by identifying what made them special and successful in the very beginning.

The brand heritage projects are related to communication programs on different occasions: anniversaries of the company and/or the product, internal communication programs and team building, vintage product launches, enterprise mergers and reorganizations, stock quotes and promotions of the corporate museums. The brand heritage is therefore a marketing project that revitalizes and strengthens or even recreates a real economic asset, and that translates into communication projects or ad hoc events, both on special occasions in long-term operations, such as in the case of corporate museums or permanent cultural initiatives. The heritage management has as its goal to develop strategies and practices to preserve, organize and integrate into company's activities the set of tangible and intangible assets that are part of the cultural heritage of the company.

Questo brano è tratto dalla tesi:

Corporate Museums: Heritage as a Brand Value

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Natasja Nikolic
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2012-13
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Economia
  Corso: Discipline dell'Arte, della Musica e dello Spettacolo
  Relatore: Laura Carlini
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 102

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

musei aziendali
communication
museologia
luxury brands
culture
brand marketing
musei d'impresa
brand heritage
arts
corporate museum

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi