Skip to content

Caratteristiche giacimentologiche e geologico-ambientali della miniera di Genna Tres Montis (Silius) - prospettive di rilancio economico e geoturistico

Attuale situazione del territorio

Paesaggio
Le caratteristiche morfologiche del territorio in esame sono quelle tipiche di tutto il Gerrei; rilievi con la sommità piatta e che presentano quote modeste, reincisi da valli spesso profonde e incassate, scavate da corsi d’acqua a regime prettamente torrentizio. La vegetazione è rada e costituita principalmente da specie afferenti alla macchia mediterranea. Le aree sulle quali insistono le attività minerarie, risultano incassate nei fondovalle sullo spartiacque tra i bacini del Flumini Mannu e del Flumendosa, anch’essi caratterizzati da scarsa copertura arborea costituita principalmente da arbusti e cespugli. Le principali attività produttive esitenti nell’area sono di tipo agro-pastorale non intensivo e appaiono ben integrate con l’attività mineraria.

Uso e copertura del suolo
La destinazione d’uso dei suoli ricalca le caratteristiche morfologiche e geologiche del territorio; per circa tre quarti dell’area totale, prevalentemente sulle sommità degli altipiani e lungo i pendii rocciosi, l’area è coperta da una macchia bassa, media o evoluta con rari arbusti di media altezza e alberi (soprattutto lecci e sughere) e da pascoli naturali o artificiali; le colture sono rappresentate da campi di foraggio, vigneti ed uliveti, mentre i boschi sono rappresentati soprattutto da lecceti e sughereti. Vaste aree, soprattutto nel territorio comunale di Silius, sono coperte da aree di rimboschimento. In questo panorama l’antropizzazione del territorio è osservabile soprattutto nelle vallate e nei versanti, dove sorgono le aree urbane (l’abitato di Silius, principalmente), con la presenza di appezzamenti destinati all’agricoltura intensiva (cereali, orti, vigneti, uliveti) e le attività artigianali e industriali (principalmente quelle di tipo estrattivo).

Uso del suolo nell’area della concessione
La concessione della Fluorite di Silius S.p.A. si estende per un’area complessiva di 19,6 km2 tra i territori dei Comuni di Silius e di San Basilio.
All’interno del perimetro che delimita la concessione, l’uso del suolo è ripartito secondo diverse classi. Le aree estrattive occupano una percentuale molto ridotta dell’area, appena lo 0,8% della concessione, e comprendono capannoni, edifici, aree di parcheggio, aree movimento mezzi, aree di stoccaggio, impianti, viabilità interna, gallerie e depositi di sterili.
Lo 0,2% è occupato da cave a cielo aperto di materiali inerti che comprendono un piazzale e una pista di transito.
Per il resto, troviamo prati artificiali (2,4%), seminativi (5,1%), sistemi colturali e particellari complessi (0,5%), colture temporanee e permanenti con copertura prevalente della sughera (0,2%), aree a pascolo naturale (8,85%), macchia mediterranea evoluta e/o cedui misti (24%), gariga (38,3%), aree a ricolonizzazione naturale prevalentemente arbustiva (8,8%), boschi di latifoglie con prevalenza di leccio (7,5%). Sono presenti infine delle aree a ricolonizzazione artificiale (11,3%) in cui sono stati effettuati degli interventi di ripristino boschivo e interventi di sistemazione idraulico-forestale. I popolamenti artificiali sono realizzati con conifere (pino domestico e pino d’Aleppo) e con latifoglie autoctone (leccio e sughera). In alcuni casi sono presenti specie esotiche (pino raggiato, eucalipto, etc.). È da segnalare inoltre la presenza sporadica di castagno in prossimità delle aree minerarie (Studio di Impatto Ambientale), utilizzato peraltro nella realizzazione delle armature delle gallerie. […]

Questo brano è tratto dalla tesi:

Caratteristiche giacimentologiche e geologico-ambientali della miniera di Genna Tres Montis (Silius) - prospettive di rilancio economico e geoturistico

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Andrea Macciò
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2014-15
  Università: Università degli Studi di Cagliari
  Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
  Corso: Scienze della Terra
  Relatore: Felice Di Gregorio
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 68

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

parco geominerario
miniera genna tres montis
miniera fluorite
miniera sardegna
turismo miniere
miniera silius

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi