Skip to content

Lo sviluppo della comunicazione e dei servizi in mobilità: dalla telefonia cellulare alla banda ultra larga

Long Term Evolution

Con il termine LTE (Long Term Evolution) si indica lo standard di ultima generazione (4G) per le reti mobili di telecomunicazioni; lo standard 4G si differenzia e caratterizza rispetto ai precedenti, per l'adozione del sistema di commutazione a pacchetto (Packet Switching) come mezzo esclusivo per l'accesso a tutti i servizi di telefonia mobile compreso il traffico voce che, fino alla terza generazione veniva/viene tuttora supportato da sistemi di commutazione a circuito (Circuit Switching).
Lo standard 4G ha sviluppato una tecnologia per le reti radiomobili che consente di raggiungere velocità teoriche di connessione di oltre 300 Mbps in downlink e 75 Mbps in uplink; tutto questo si traduce evidentemente in una maggiore capacità di trasmissione dati e dunque nella possibilità di fruire contenuti particolarmente "pesanti" come lo streaming di video ad alta definizione, nonché di accedere contemporaneamente a molteplici servizi che necessitano di connessioni a banda larga. La velocità di connessione effettiva in realtà è influenzata anche da altri fattori, come ad esempio il tipo di terminali utente utilizzati, il livello di copertura e di congestione della rete radiomobile, il numero di clienti che contemporaneamente accedono ad un determinato contenuto ecc. In ogni caso, rispetto alle precedenti generazioni, la piattaforma LTE garantisce una migliore efficienza spettrale, una minore latenza ed un maggior throughput (velocità di accesso in rapporto alla quantità di informazioni da scambiare); tutto questo viene ottenuto con nuove tecniche di accesso radio in tecnologia OFDM (Orthogonal Frequency Division Multiplexing) ed un'architettura di rete in un certo senso semplificata, in cui si può fare a meno di elementi (ad esempio il Radio Network Controller, controllore radio per la gestione della comunicazione) invece indispensabili per le reti 3G.
La grande innovazione tecnologica contemplata dal sistema LTE è quella di operare esclusivamente nel dominio della commutazione a pacchetto (Packet Switching). Nonostante un'iniziale difficoltà nella gestione dei servizi telefonici tradizionali, da sempre veicolati per mezzo della commutazione di circuito, la modernizzazione dell'infrastruttura tecnologica con la trasformazione dell'architettura di riferimento verso la soluzione VoLTE (Voice over LTE) permetterà di garantire l'efficienza del servizio voce e contestualmente di arricchirlo con prestazioni evolute (chat, instant messaging, video comunicazione HD, rubrica digitale ecc.).
D'altro canto lo sviluppo della tecnologia LTE è un operazione particolarmente complessa e dispendiosa per gli operatori di telefonia mobile, poiché richiede il dispiegamento di una nuova infrastruttura, sia nella parte di accesso (E-UTRA - Evolved Universal Terrestrial Radio Access), sia nella parte di trasporto core (EPC - Evolved Packet Core) completamente basata sul protocollo IP. È pur vero che la maggiore disponibilità di accesso a larga banda in mobilità, crea importanti opportunità per gli operatori in grado di offrire servizi su piattaforme di nuova generazione.
L'introduzione e la diffusione dell'LTE ha favorito inoltre l'ingresso di nuovi attori c.d. OTT (Over The Top) sul mercato e alimentato la competizione con gli operatori tradizionali del settore; gli OTT non dispongono di infrastrutture di rete proprie, ma possono offrire per mezzo di opportuni client installati sul dispositivo mobile, servizi voce e dati sulla rete packet switching. Il servizio offerto da un OTT è tipicamente in modalità best effort, ovvero non garantito in termini di qualità mentre l'identità dell'utente è normalmente associata ad un profilo registrato sui Social Network. Da parte sua, l'operatore telefonico tradizionale può differenziare la propria offerta rispetto a quella degli OTT valorizzando i propri asset strategici e tecnologici, cioè facendo leva in particolar modo sulla QoS (Quality of Service) come pure sull'identità certificata del cliente (MSISDN Mobile Station International Subscriber Directory Number) che lo rende riconoscibile e raggiungibile a livello globale.

Questo brano è tratto dalla tesi:

Lo sviluppo della comunicazione e dei servizi in mobilità: dalla telefonia cellulare alla banda ultra larga

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Angelo Trivilino
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2013-14
  Università: Università Telematica Internazionale Uninettuno
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia aziendale
  Relatore: Luigi Biggeri
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 79

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi