Skip to content

Albergo Diffuso come prodotto turistico eco-socio sostenibile

Albergo diffuso come prodotto turistico

Un albergo diffuso è una struttura ricettiva che si propone quotidianamente su un mercato fortemente concorrenziale quale quello turistico. A tal proposito è necessario condurre una valutazione dettagliata delle componenti che costituiscono il prodotto nella sua interezza, al fine di valutarne i punti di forza, di debolezza per cercare di migliorare i primi e correggerne, ove possibile i secondi. Di seguito verrà proposta un'analisi delle opportunità di sviluppo, senza tralasciare una disamina delle minacce, che per contro, possono insidiare il successo di un albergo diffuso.

Quando si parla di albergo diffuso si identifica già a livello lessicale che si tratta di una struttura ricettiva particolare, che non incentra il suo core business all'interno di una struttura singola bensì si diffonde su più immobili. La possibilità di poter alloggiare in più strutture, diverse una dall'altra, offre ai turisti un'esperienza di unicità che rende ogni singolo albergo diffuso una tipologia di struttura ricettiva irripetibile e irriproducibile in maniera eguale. Le dimore che compongono un albergo diffuso devono essere inserite in una rete locale per poter essere “funzionali” all'esperienza di alloggio. L'area territoriale che comprende l'insieme di strutture non deve riportare una distanza superiore ai duecento metri da ogni abitazione, inoltre l'albergo diffuso deve necessariamente prevedere degli spazi comuni all'interno dei quali i turisti possano socializzare tra loro oppure con la popolazione residente.

L'importanza di mantenere una distanza breve tra gli edifici rappresenta una scelta strategica importante, perché riduce il rischio di avere diseconomie che possono derivare dall'aumento dei costi relativi alla gestione del servizio di ristorazione, qualora sia prevista una distribuzione dei pasti in ogni singola stanza. La dimensione ridotta degli spazi ridotti favorisce l'integrazione tra i turisti e i residenti, aumentando la possibilità di un arricchimento esperienziale che offra un miglioramento della percezione della vacanza. La presenza degli spazi comuni è fondamentale per due motivi: in primo luogo esse costituiscono delle aree aggregative che formano parte del loisir set .
In secondo luogo essi costituiscono un "luogo d'incontro e scambio tra le diverse culture" all'interno del quale si ha la possibilità di entrare in contatto con il concetto di back region locale. I punti di forza di un albergo diffuso possono essere valutati sia sotto un punto di vista materiale che immateriale. Dal punto di vista materiale l'albergo diffuso si presenta come un insieme di dimore diffuse su un territorio, che devono essere ristrutturate e restaurate secondo ciò che i dettami architettonici e culturali locali impongono; inoltre le abitazioni adibite a "stanze dell'albergo" devono essere arredate con cura ed in maniera particolare, l'una diversa dall'altra e non devono essere utilizzati dei materiali standard o scadenti. Per questo motivo gli alberghi diffusi sono spesso considerati come strutture di charme, il che consente loro un posizionamento di mercato ad un livello medio-alto.

L'albergo diffuso, per le sue caratteristiche concettuali ed esperienziali, si rivolge ad un target di domanda di nicchia che si può definire con il profilo di un turista colto, sensibile alle tematiche sociali ed ambientali, che desideri trascorre le sue vacanze in un borgo, quindi che sappia apprezzare la vita rurale, curioso di entrare in contatto con il concetto di back region locale. Generalmente questo target di turisti presenta una formazione scolastica medio-alta e un background culturale tale da fornire gli strumenti adeguati per comprendere ed apprezzare la specificità e la singolarità dell'esperienza che solamente una vacanza in un piccolo borgo offre.

I punti di forza che un albergo diffuso può presentare possono essere sia materiali che immateriali. Ad esempio la costituzione di un albergo diffuso non prevede l'edificazione di alcun immobile, il che rappresenta un fattore molto importante per la salvaguardia ed il mantenimento dell'ambiente naturale del territorio. L'importanza della ristrutturazione di diversi edifici dislocati in un luogo e quindi dell'apertura di alcuni cantieri edili, può rappresentare un'opportunità per creare occupazione a livello locale, nonché può essere considerata una politica imprenditoriale volta a porre un freno allo spopolamento di diversi Comuni o borgate.

Questo perché in mancanza di realtà produttive, molte piccole realtà territoriali, sono soggette ad un lento ma inevitabile abbandono da parte degli abitanti più giovani, che sono costretti a spostarsi nelle realtà urbanizzate per trovare un lavoro. Il concetto di salvaguardia ambientale si rivolge ad ogni ogni singolo aspetto dell'ambiente in senso lato, ossia naturale, sociale, economico ed antropologico.

Analizzando singolarmente questi aspetti si denota che l'attenzione dal punto di vista naturale è data dal mantenimento inalterato dell'ambiente, in quanto non si deve edificare struttura alcuna. Dal punto di vista sociale economico e antropologico l'analisi è di più ampio respiro in quanto si instaura all'interno di un dibattito molto attuale nonché tutt'ora incorso, ossia quello della responsabilità sociale che gli enti pubblici hanno in qualità di garante della salute e delle condizioni socio-economiche, nei confronti delle popolazioni residenti nel momento in cui si deve avviare un'attività imprenditoriale di natura turistica sul territorio.

Questo brano è tratto dalla tesi:

Albergo Diffuso come prodotto turistico eco-socio sostenibile

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Alberto Magnani
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2012-13
  Università: Università degli Studi di Torino
  Facoltà: Economia
  Corso: LM-49
  Relatore: Pierantonio Bertero
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 102

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

turismo
sostenibilità
economia turistica
sviluppo territoriale
sviluppo turistico
turismo sociale
antropologia del turismo
albergo diffuso
concept turistico
ospitalita' rurale

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi