Skip to content

Ambiguity of Initiation in the Childhood Triptych of James Joyce’s Dubliners

Shamanic Initiation and ''An Encounter''

The second story of Dubliners, written in 1905, describes the everyday life of a group of children and accounts of "a day's miching" (D 12) from school that two of them plan and perform. After having wandered the whole day through Dublin, the two boys involved, the narrator/protagonist and his mate Mahony, encounter an old man, who begins to speak them, first about girls, and, after having performed an action that the narrative does not expound (probably a masturbatory act) about physical punishments. The narration ends in the moment in which the protagonist calls back his friend in order to escape from the disturbing presence of the pervert. Even if the plot and the action in this narrative are surely more elaborate and complex than those of the previous story, the sum of critical contributions about "An Encounter" is poorer, if compared to the others two parts of the childhood triptych.
The two main paths usually followed to interpret this story are the one that studies the historical nature of some textual references, linked with the theme of British Imperialism over the Irish ‘colony’, and the one centered on the psychological reading of "An Encounter", which usually deals with the theme of perversion and homosexuality. Such analyses are equally interesting, well-founded and justified, and the fact that such heterogeneous interpretations may coexist within the same short text demonstrates the worth of this underestimated story. As the first branch of criticism highlights, moreover, it is important to notice how the initial references to the Wild West games of the young Dubliners set the story in a sort of primitive and indigenous background. This setting represents Joyce’s consideration of Ireland as a country in need of "civilisation" (LI 64) and in a certain way validates some of the anthropological references to pre-modern culture that this analysis will propose.
Nonetheless, even if the number of studies is not as vast as in the case of "The Sisters", some inconsistencies and ambiguities between the possible interpretations are still noticeable. For example, the figure of the pervert is associated, in two different but equally reasonable articles, either to the rational and sensitive protagonist (Degnam 1989) and to the more rude and violent Mahony, the other boy who takes part to the adventure (Feshbach 1965, 86-87). The character encountered in this story, as the one of the priest in the previous tale, represents a complex figure, textually crafted with an accumulation of references and symbolic meanings that this study will try to explore.
In particular, Joyce seems to have rendered this character using different allusions to Coleridge’s poem The Rime of the Ancient Mariner and to the shamanic representation of the god Odin. A contact between these two different figures may be found in the archetypal figure of the shaman, as this analysis will try to explain, a figure that is remarkably connected with an idea of initiatory election (Eliade 1958, 2), which seems thus the one used in this narrative to represent the personal development of the protagonist. Before analysing this aspect, however, it is worth considering how the theme of initiation is present and presented in the first part of the story, where the setting is described and the wanderings of the two boys are narrated.

Questo brano è tratto dalla tesi:

Ambiguity of Initiation in the Childhood Triptych of James Joyce’s Dubliners

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Jacopo Cout
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2014-15
  Università: Università degli Studi di Udine
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Lingue e letterature straniere
  Relatore: Milena Romero Allué
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 88

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

james joyce
ambiguity
shamanism
childhood
dubliners
an encounter
araby
initiation
the sisters
joyce

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi