Skip to content

Le politiche urbane sulla disuguaglianza sociale nella città di Caracas

Il tasso di criminalità in Venezuela

[...] Nel 2012 le vittime per omicidio a livello nazionale sono 1347, il 48% si concentrata su quattro città: Miranda 231, Carabobo 152, Distretto Capitale 135 e Zulia con 127. A riportarlo è il sito del Goberno Bolivariano del Venezuela e pubblicato nel sito ufficiale di Tareck El Aissami.
Il ministro aveva lanciato la missione "A toda Vida" (di tutta la vita), affinché si diminuisse il tasso di omicidi secondo i dati preliminari del censimento 2011. Per la missione sono stati stanziati 5.915 milioni di bolivares per i prossimi due anni.
Il Ministro ha riaffermato la decisione di discutere il codice penale come un problema parlamentare. Caracas, per quanto riguarda l’insicurezza, è la città più preoccupante in Venezuela, con 56 omicidi; il Comune Libertador è il più pericoloso per le donne con 28 vittime, il Comune di Sucre con 24, Valles del Tuy con 15 omicidi e Vargas con 6. Da un sondaggio effettuato dalla Datanálisis risulta che più del 42% della popolazione racconta che il problema fondamentale del paese è l’insicurezza. Carlos Tablante, ha detto che il governo dovrebbe dichiarare una situazione di emergenza in merito alla sicurezza dei cittadini, visti i numeri inaccettabili di morti durante i fine settimana e le notizie di esecuzioni extragiudiziali da parte delle forze di sicurezza dello Stato: "La corruzione ha sostituito lo status giuridico." Dice ancora il Ministro, la notizia è del 5 marzo 2015. "La corruzione in Venezuela, attraverso l'ampliamento delle reti di corruzione, ha prodotto un effetto virale sulla società", spiegando l'abitudine di pagare per snellire le procedure (Noriega Ramos C.). Tablante ha presentato il suo libro "Estado Delincuentes" (stato offenders) il 4 marzo e riguarda un'indagine sul radicamento della corruzione nella pubblica amministrazione.
Nonostante la sua lunga carriera pubblica, Tablante ritiene che sia arrivato il momento che le nuove generazioni di politici optino per una carica elettiva, che abbiano il coraggio di portare avanti le proprie idee.
La promessa di porre fine alla corruzione era un progetto guidato da Hugo Chávez, purtroppo è diventato "un miraggio di promesse che hanno effettivamente creato un capitalismo da casinò, in cui alcuni dei quali sono i boliburgueses che operano con i soldi della nazione." Nel suo precedente libro: "Colpevoli di Stato", pubblicato nel settembre 2013 Tablante racconta dei fatiscenti scandali di corruzione degli ultimi 15 anni. Evidenziare che il 92% dei crimini commessi restano impuniti; o il controllo delle carceri da parte dei "pranes". "Leopoldo López, un prigioniero di Maduro" è il titolo dell'altro lavoro che Carlos Tablante ha presentato alla Prima Fiera Internazionale del Libro dei Caraibi. La pubblicazione è un’analisi della faziosità della giustizia per il governo. Il libro comprende 12 saggi dove attraverso il caso di Leopoldo López vengono esaminati, nelle diverse angolazioni, la giustizia e il rispetto dei diritti umani. Il libro è stato pubblicato nel mese di novembre 2014. Gli autori affrontano il caso di López dalla difesa legale e politica che all'imputato viene fatta durante l'udienza preliminare che si è tenuta dal 2 al 4 Giugno 2014. […]

Questo brano è tratto dalla tesi:

Le politiche urbane sulla disuguaglianza sociale nella città di Caracas

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Fulvia Di Iulio
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2014-15
  Università: Università Telematica Internazionale Uninettuno
  Facoltà: Scienze della Comunicazione
  Corso: Scienze della comunicazione
  Relatore: Giampiero Gamaleri
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 143

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

comunicazione
sociologia
venezuela
territorio
povertà
chavez
politiche urbane
disuguaglianza sociale
antonio abreu
oscar yanes

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi