Skip to content

La volatilità dei cambi

Variazioni del tasso di cambio

Una variazione del tasso di cambio può essere decisa anche nei paesi con tassi fissi. Questo può succedere quando il paese sta perdendo riserve estere a causa di un ingente disavanzo del conto corrente che eccede nettamente gli afflussi di capitali privati. Quando una banca centrale aumenta il livello di E, il prezzo in valuta nazionale della valuta estera, si ha una svalutazione; al contrario se la banca riduce il livello di E, si avrà una rivalutazione.

A tal proposito è doveroso fare una distinzione tra “svalutazione” e “deprezzamento”, e tra “rivalutazione” e “apprezzamento”. Il deprezzamento e l’apprezzamento sono variazioni (positiva nel primo caso, negativa nel secondo) di E in regime di cambi flessibili, mentre una svalutazione (rivalutazione) è una crescita di E (o riduzione di E) in regime di tassi di cambio fissi.

La svalutazione (rivalutazione) riflette una decisione del governo, mentre il deprezzamento (apprezzamento) riflette sia l’azione del governo sia le forze di mercato. I tassi di cambio sono probabilmente influenzati dai comportamenti correnti e anticipati delle banche centrali. Fintantoché gli operatori privati ritengono che le banche centrali adotteranno misure per mantenere il tasso di cambio in prossimità di un certo livello, ci sarà solo un piccolo incentivo a speculare contro le autorità.

Tuttavia, qualora risulti evidente che le autorità sono restie o incapaci a mantenere la parità, la speculazione la farà variare in maniera sostanziale.

Questo brano è tratto dalla tesi:

La volatilità dei cambi

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Gaetano De Pasquale
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2014-15
  Università: Università degli Studi del Molise
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia aziendale
  Relatore: Alberto Franco Pozzolo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 42

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi