Skip to content

Infotainment made in USA: David Letterman, Jon Stewart e la politica americana

Il Late Show with David Letterman

David Michael Letterman (nato il 12 aprile 1947) è un presentatore televisivo e radiofonico, comico, scrittore, produttore e attore americano.
Ha presentato talk show televisivi in seconda serata per 33 anni, cominciando il 1 febbraio 1982, con il debutto del Late Night with David Letterman sulla NBC, e finendo il 20 maggio 2015 con il Late Show with David Letterman sulla CBS. In totale, Letterman ha presentato 6.028 episodi del Late Night e del Late Show, superando l’amico e mentore Johnny Carson come conduttore di late night talk show in seconda serata nella storia della televisione americana. Nel 1996, David Letterman si è classificato n. 45 nella speciale classifica sulle 50 stelle più grandi della Tv di tutti i tempi, stilata da TV Guide.
Letterman è anche un produttore televisivo e cinematografico. La sua compagnia, Worldwide Pants, ha prodotto il suo show e in passato ha realizzato il Late Show with Craig Ferguson.
La Worldwide Pants ha anche prodotto diverse Prime Time comedies, la più famosa tra queste è senza ombra di dubbio Tutti amano Raymond, attualmente in vendita.

Letterman è nato a Indianapolis, Indiana. Suo padre, Harry Joseph Letterman (15 aprile, 1915 - 13 febbraio 1973), era un fioraio. Sua madre, Dorothy Marie (Hofert), una segretaria di chiesa, a volte è apparsa durante i programmi di David, soprattutto con collegamenti video durante i compleanni o le festività. Sua madre è di origine tedesca, mentre suo padre ha radici britanniche e germaniche.
Letterman ha vissuto nel lato nord di Indianapolis (Broad Ripple area), non lontano da Speedway, Indiana, e dal circuito di Indianapolis e uno dei suoi hobby era collezionare modellini di auto da corsa. Nel 2000 ha dichiarato in un’intervista per l’«Esquire», che da ragazzino, che ammirava l’abilità del padre nello scherzare e nell’essere l’anima della festa. Suo padre è sopravvissuto ad un attacco di cuore, che gli è occorso all’età di 36 anni, quando David era un ragazzino. La paura di perdere il padre ha sempre attanagliato Letterman mentre cresceva. Il vecchio Letterman è morto di un secondo attacco cardiaco a 57 anni. L’associazione di Letterman insieme alla Ball State University, hanno istituito una cerimonia di premiazione denominata David Letterman Communication and Media Building nel 2006.
Letterman ha frequentato il liceo della sua città, il Broad Ripple High School, nello stesso periodo di Marylin Tucker (futura moglie di Dan Quayle, vicepresidente degli Stati Uniti negli anni di Bush padre) e ha lavorato come impacchettatore al supermercato Atlas.
Secondo quanto riportato dal «Ball State Daily News», lui all’inizio avrebbe cominciato a frequentare la Indiana University, ma dal momento che i voti non erano dei migliori, si sarebbe trasferito alla Ball State University, in Muncie, Indiana. Diventa membro della confraternita Sigma Chi, e si laurea nel 1969 in quello che allora era il Dipartimento della radio e della televisione. Ha ricevuto una borsa di studio dalla Ball State University, nonostante egli stesso si definisse uno studente di “serie C”.
Nonostante fosse stato selezionato e avesse superato la prova fisica, non è stato preso per il servizio in Vietnam a causa di un cattivo numero al draft. Letterman ha cominciato la sua carriera di radio annunciatore e cronista alla stazione radio degli studenti del college, la WBST, che ora fa parte dell’«Indiana Public Radio». All’inizio era stato licenziato per alcune sue battute irriverenti sulla musica classica. Si trasferì in un’altra radio degli studenti, la WAGO-AM, adesso WWHI.

Il suo primo talk show, Letterman lo ha presentato in radio, sulla WNTS(AM), mentre il suo primo incarico da presentatore televisivo l’ha avuto nella stazione televisiva di Indianapolis, la WLWI (adesso WTHR) dove ha ricoperto anche il ruolo di “uomo del meteo”. [...]

Questo brano è tratto dalla tesi:

Infotainment made in USA: David Letterman, Jon Stewart e la politica americana

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Mattia D'ottavio
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2014-15
  Università: Università degli Studi di Parma
  Facoltà: Scienze Umanistiche
  Corso: Giornalismo e cultura editoriale
  Relatore: Paolo  Ferrandi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 96

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi