Skip to content

The shadow of the translator. Contrastive analysis of the translator’s work in the English and Italian version of Carlos Ruiz Zafón’s “La sombra del viento”

The role of the translator

One of the main focus of the project is related to the concept of equivalence; Hervey and Higgins (1992: 22) provide a useful refinement of the concept of equivalence in translation, pointing out that the difficulty associated with the notion of achieving equivalent effect in translation is that it implies the translator in attempting, in accordance with our definition above, to reproduce in the TT the ‘same’ effect achieved in the ST" (Amstrong 2005). Therefore, the role of the translator is key not only in translating the text but also in render the same effect the original author wanted to provide to readers in other languages. As explained, the work of the translator is crucial but still considered quite "invisible". In many occasions the translator faces huge difficulties and often his work is not recognised. "Invisibility is a term used by Venuti (1995: 1) "to describe the translator’s situation and activity in contemporary Anglo-American culture". Venuti sees this invisibility as typically being produced:
1. by the way translators themselves tend to translate "fluently" into English, to produce an idiomatic and "readable" TT, thus creating an illusion of transparency";
2. by the way the translated texts are typically read in the target culture [...]" "Venuti (1998:31) sees the most important factor for this as being "the prevailing conception of authorship". "Translation is seen as derivative and of secondary quality and importance" (Munday 2001: 146).

In this way, Venuti draws our attention on the binomio authorship-copyright to explain the delicate position of the translator. In fact, no matter how the translation reflects the original text or how well it renders the idea of the original text, the translator will always have problems with either authorship or copyright. As he states in his book, The scandals of translation "[t]he early cases conceive of linguistic and literary form as transparent communication. Meaning is assumed to be an unchanging essence embedded in language, not an effect of relations between words that is unstable, varying with different contexts. Hence the clothing metaphors that recur in the cases: an author is said to clothe meaning in language; a translator then communicates the meaning of the foreign text by changing its linguistic clothes."(Venuti1998: 59). That is to say that, in a way, the translator writes a different book because he or she has the capability of remodelling the text in his own style.

In this regard, translation studies is a discipline which is growing and which is helping the role of translators be more visible and recognisable. This is clearly demonstrated in the first pages of the translated versions where the names of the English and the Italian translators are included. This shows that the translator’s work is recognised. (See Appendix B)
According to authorship roles, the mediator has to stick with the text and cannot change the sense or paraphrase what the original author wrote because the ideas belong to the original text and not to the mediator. This example shows that "this does not mean that translation is forever banished to the realm of freedom or error, but that canons of accuracy are culturally specific and historically variable" (Venuti, 1995: 37).
As we will see later in the study, Venuti’s domestication and foreignization are key concepts for the understanding of the translation process in The shadow of the wind.

Questo brano è tratto dalla tesi:

The shadow of the translator. Contrastive analysis of the translator’s work in the English and Italian version of Carlos Ruiz Zafón’s “La sombra del viento”

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Elisa Milani
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2011-12
  Università: UNIVERSITY OF LIMERICK
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere Moderne
  Corso: Lingue e culture moderne
  Relatore: BORRUL NURIA
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 54

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi