Skip to content

Quel folle fissato con l'onore e altre storie de "Il Trono di Spade"

Antenati. Alla ricerca delle radici

"Le idee sono tutte cheap, è l'esecuzione che conta"
GEORGE R.R. MARTIN

Come sappiamo il Fantasy si rifà a tantissimi generi e fonti differenti. Ricerchiamo allora, riferimenti alla storia del passato o ad altre opere letterarie, cercando cioè le radici della storia. Quello che spesso capita è che, ricercando le radici, si cada nel considerare il Fantasy solo come un genere che prende vari pezzettini di qua e di là e li attacca insieme. E questo non è l'obiettivo di questo capitolo, piuttosto il vero obiettivo è semplicemente soddisfare la curiosità di sapere da dove potrebbe aver preso ispirazione Martin nello scrivere la sua opera.

Vediamo per primi i riferimenti a eventi, personaggi e popolazioni realmente esistite.
Martin ha dichiarato più volte che la scintilla creativa per la saga letteraria è scaturita dalla Guerra delle Due Rose, che insanguinò l'Inghilterra dal 1455 al 1485, impegnando i due rami della dinastia regnante dei Plantageneti: Lancaster (il cui simbolo era una rosa rossa) e York (il cui simbolo era una rosa bianca). Sotto il folle Enrico VI, incoronato nel 1422, la monarchia inglese prese a vacillare ed ebbe bisogno del sostegno del Duca di Suffolk e dell'intrigante regina Margherita. Fu proprio per colpa del malgoverno di Margherita e dei suoi favoriti che Riccardo di York prese le armi e fece prigioniero il Re. Margherita si oppose, Riccardo fu assassinato e questo avviò la guerra. Ne Il Trono di Spade i Lancaster diventano i Lannister (il cui colore è proprio il rosso) e gli York diventano gli Stark. Enrico VI, invece, ispirò la figura del Re Folle: infatti Enrico VI impazzì dopo la sconfitta inflittagli da Riccardo di York e quest'ultimo, insieme a Riccardo III e al barone William Hastings, che fu il più fedele sostenitore di Edoardo IV, ispirano la figura di Ned Stark. Li accomuna la lealtà, l'abnegazione e la capacità di farsi rispettare.

Edoardo IV ispira invece la figura di Robb Stark entrambi passionali e dediti alla famiglia. Elizabeth Woodville, futura regina e moglie di Edoardo VI, ispira invece la figura di Cersei Lannister, infatti, entrambe le donne sono famose per la loro avvenenza, per la loro abilità nel tessere intrighi e complotti dai quali ricavare benefici personali.

Catelyn Stark è riconducibile a Cecilia Neville, nipote di Enrico IV d'Inghilterra e moglie di Riccardo Plantageneto; come Catelyn anche Cecilia era stata molto bella in gioventù ed era una donna fiera e orgogliosa, che non aveva paura di nulla e che faceva di tutto per stare al fianco del figlio Edoardo IV, rischiando anche la propria vita. Al momento della morte Cecilia aveva perso tutti i figli maschi e le erano rimaste solo due figlie femmine: come Catelyn, che al momento della sua morte, credendo che Bran e Rickon siano stati uccisi da Theon Greyjoy, pensa che le uniche ancora in vita siano le sue due figlie femmine.

Il padre di Cecilia, Ralph Neville, è stato il modello per Lord Walder Frey. Entrambi, infatti, hanno moltissimi figli e nipoti e sono inclini al tradimento. Nella Guerra delle Due Rose, Ralph Neville appoggiò prima Enrico VI poi Riccardo Plantageneto, si schierò successivamente con Edoardo IV, che tradì tentando di far salire al trono il fratello Giorgio Plantageneto; tornando poi a sostenere Edoardo IV. Traditori e subdoli entrambi !

Un altro voltagabbana veramente esistito è presente ne Il Trono di Spade: sto parlando di Giorgio Plantageneto che sposò la figlia di Richard Neville, e dopo il matrimonio iniziò a tramare per sottrarre il trono al fratello Edoardo IV. Ma, quando le cose svolsero al peggio, decise di farsi riaccettare alla corte del fratello. Questa figura ispirerà, ovviamente, il Voltagabbana Theon Greyjoy che, dopo essere cresciuto come fratelli, fianco a fianco con Robb Stark, tradisce lui e tutti gli Stark.
Per la vicenda dei fratelli Daenerys e Viserys Targaryen, Martin ha invece detto di essersi ispirato alla casata degli Stuart, i reali spodestati e cacciati dall'Inghilterra che cercarono per generazioni di riconquistare la corona.

Un altro personaggio della corte inglese che possiamo ritrovare è Thomas Cromwell che giocò un ruolo chiave alla corte di Re Enrico VIII: Thomas ispira il personaggio di Petyr Baelish, entrambi infatti, sono utili per la corte, entrambi sono di umili origini e sono quindi costretti a giocare di intelletto per riuscire a trovarsi un buon posto all'interno della corte. [...]

Questo brano è tratto dalla tesi:

Quel folle fissato con l'onore e altre storie de "Il Trono di Spade"

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Laura Feverati
  Tipo: Diploma di Laurea
  Anno: 2014-15
  Università: Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
  Facoltà: Scienze della Comunicazione
  Corso: Scienze della Comunicazione
  Relatore: Stefano Calabrese
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 110

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

onore
harry potter
trono di spade
fantasy genere
martin
temi chiave

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi