Skip to content

La scrittura ribelle di Nancy Cunard (1896-1965)

La militanza contro il razzismo

Al ritorno a Parigi, dopo le quattro settimane trascorse in Dordogne, le canzoni di Henry sono l'ultima pubblicazione dell'Hours Press per quell'anno. Nancy decide di lasciare la casa alla gestione di Wyn Henderson e di dedicarsi totalmente all'Anthology.

Con la Hours Press Nancy ha prodotto dei bei libri, se non sopra gli standard imposti dalle altre piccole case editrici almeno ai loro livelli; certamente nella lista c'erano anche testi eccentrici, ma nulla di quello che ha stampato oggi sembra insensato o stupido, e non la userà mai per stampare o promuovere i propri scritti, rivolgerà il suo interesse sempre al lavoro altrui. Aveva un istinto naturale al bello, una propensione innata all'eleganza e allo stile, e questo ha contribuito all'adeguata progettazione e alla buona stampa. La decisione di Nancy di avviare una piccola casa editrice segna il momento in cui lei si allontana dall'interesse rivolto a sé stessa e si dedica agli altri, cercando la loro collaborazione, gli stretti rapporti interpersonali basati sull'amicizia e la cooperazione. Ma questa è anche la storia di una maturazione, di un profondo cambiamento, dell'emergere di un'identità politica sensibile alle ingiustizie sociali. Diventerà giornalista impegnata sul campo per Manchester Guardian durante la Guerra Civile Spagnola e per l'Associated Negro Press, più tardi, durante la Seconda Guerra Mondiale, lavorerà come traduttore dal francese in inglese per la liberazione della Francia, monitorando le trasmissione radiofoniche di Ezra Pound dall'Italia in favore del regime fascista:

Gradually I watched the transformation of what the Press might describe as “a popular society girl” into a militant propagandist for miscellaneous prickly causes, fighting in improbable surroundings, for the Scottsboro Negroes, the Spanish republicans, refugees and down-and-outs of sorts, hardening her will to overcome exhaustion, courting physical discomfort, indifferent to calumny, smiling at risks. Her austerity was voluptuous. In the middle ages she would have become a mystic.

Nella primavera del 1931 l'Hours Press cessa la sua attività. Nancy vende la vecchia Minerva a un emergente editore parigino e conserva soltanto la vecchia pressa a mano a Rèanville che le verrà utile qualche anno più tardi:

[…] I cannot be sure, even now, if my Hours came to a timely or untimely end…..But even if I had been able to hand it over to that mythical ideal partner, could I have gone back to printing when Negro was out some three years later? I doubt it. This work, due to the strange events in life that sometimes engulf one, was the principal reason for my closing the press down. Doing Negro was entirely absorbing and to have gone on running the press at the same time seemed out of the question. Research, travel, writing cannot go with printing and publishing. The press was not making any money at that time, and the contracted manager had introduced all the usual business ways, “overheads”, and who knows what else, which ate up the profits. The first year the press had been prosperous, partly owing to my simple way of doing things and doing as many things as possible myself. Now expenses were heavy, inexplicably so. In short, the whole thing had got out of hand. Yes, to a timely end it came.

Il periodo di tempo dalla primavera del 1928 alla primavera del 1931 sembra breve, ma senza quello che ha imparato, ammette, non sarebbe stata capace di portare a termine l'enorme antologia, incluse la progettazione e la creazione delle copertine, né sostenere l'intero esborso di spese per l'organizzazione delle 855 doppie pagine, l'inserimento delle 550 illustrazioni circa, la rilettura del testo finito. La relazione con Crowder la porterà non solo alla compilazione dell'antologia, al coinvolgimento politico in difesa dei diritti civili dei neri, ma anche alla pubblicazione nel 1931 del suo opuscolo Black Man and White Ladyship e all'attacco pubblico nei confronti dell'atteggiamento ipocrita e razzista di sua madre Lady Emerald Cunard, che segnerà la rottura definitiva tra madre e figlia che non si sanerà mai più.

Questo brano è tratto dalla tesi:

La scrittura ribelle di Nancy Cunard (1896-1965)

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Kornelia Vassileva
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2015-16
  Università: Università degli Studi di Milano
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere Moderne
  Corso: Lingue e Letterature Straniere
  Relatore: Caroline  Patey
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 131

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

razzismo
segregazione razziale
nancy cunard
contro-esposizione surrealista
il caso scottsboro
black man and white ladyship
black renaissance
antologia negro
la linea del colore
samuel beckett

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi