Skip to content

La Donna Volpe nella Letteratura Cinese - Alcuni estratti dalla raccolta Yuewei caotang biji

Il culto delle volpi

Data l'importanza che il culto degli antenati e degli spiriti in generale ha rivestito per i cinesi, non sorprende che questo popolo, fin dall'antichità, venerasse gli spiriti-volpe.

Dal Tàipíng guăngjì sappiamo che: "Dall'inizio dei Tang, molti cittadini veneravano gli spiriti-volpe. Facevano offerte nelle loro camere per chiedere il loro favore. Le volpi dividevano cibo e bevande delle persone. Loro non servivano un unico maestro. In quel periodo c'era un detto Dove non ci sono demoni-volpe, non può essere costruito un villaggio."

Le volpi potevano essere molto pericolose, ma una volta propiziate con offerte di cibo, diventavano protettrici della famiglia e portatrici di benessere. Badavano al fatto che gli affari finanziari dei loro protetti andassero sempre bene, dando consigli sugli investimenti, più raramente fornendo anche denaro; in pratica le volpi creavano le occasioni, stava poi all'uomo coglierle.

Spesso però i protagonisti umani delle storie scoprivano che i beni ricevuti dalle volpi erano, in realtà, stati rubati ad altri. Gli spiriti-volpe, infatti, grazie ai propri poteri erano molto abili nell'arte del furto: "Liu chiese ai domestici notizie di casa e quelli dissero che (…) una notte era stata portata via una damigiana di vino. Liu si informò della data, e risultò che era la notte nella quale la ragazza [la volpe] aveva procurato il vino dello Sciantung."

Le volpi, in molte occasioni, erano viste come divinità portatrici di abbondanza e benessere, ma non venne mai creato un loro pantheon o una loro religione.

In questi casi rientra anche la figura della donna-volpe come abile medico e guaritrice. In questo senso è esemplare il personaggio di Jiaona, una delle volpi buone di Pú Sōnglíng: Jiaona è l'unica in grado di curare la terribile malattia che affligge Kong, il protagonista umano del racconto, nonché grande amico di suo fratello. A sottolineare la competenza e la bravura in campo medico della giovane donna-volpe, Pu fornisce una dettagliata descrizione delle pratiche che utilizza per sanare il male di Kong: "La fanciulla arrotolò le lunghe maniche e si avvicinò al letto per sentire il battito. (…) Ella si tolse il braccialetto d'oro, lo pose sopra la massa informe e lentamente esercitò una pressione. (…) cominciò a tagliare con delicatezza vicino alla radice del tumore. (…) sputò fuori una pallina rossa e la fece girare più volte sulla pelle."

Questo brano è tratto dalla tesi:

La Donna Volpe nella Letteratura Cinese - Alcuni estratti dalla raccolta Yuewei caotang biji

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Sara Garibaldi
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Studi Orientali
  Corso: Lingue e civiltà orientali
  Relatore: Federica Casalin
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 41

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

letteratura cinese
cina
soprannaturale
magia
dinastia qing
donna volpe
yuewei caotang biji
ji yun
spirito volpe
culto della volpe

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi