Skip to content

Analisi di paternità nella Rondine (Hirundo rustica) attraverso l’impiego di marcatori molecolari

Successo riproduttivo e fedeltà coniugale

Il successo riproduttivo e la qualità della prole possono essere influenzati da variazioni temporali e spaziali delle condizioni ecologiche; a questo scopo è stata analizzata la concomitanza di fattori come periodo di riproduzione, temperatura, ambiente nei diversi momenti del ciclo riproduttivo e condizioni del microhabitat. I genitori quindi sono costretti ad affrontare complesse decisioni riguardo la scelta di momento e microhabitat ottimali (Ambrosini et al. 2006), in particolare è evidente la differenza tra la presenza o meno di bestiame all’interno delle fattorie. In assenza di animali l’inizio del periodo riproduttivo non viene ritardato ma diminuisce la taglia della prima nidiata e si abbassa la frequenza della seconda. Inoltre differisce anche il fenotipo dei pulcini con differenze nella lunghezza del tarso, nella massa corporea, nella concentrazione dei leucociti e nella risposta immunitaria, determinando una qualità più bassa della prole nelle fattorie dove non è presente bestiame. Questi fattori portano a una riduzione globale annuale del successo riproduttivo (Møller 2001).

Gli ornamenti sessuali secondari maschili sono ampiamente diffusi tra gli animali poliginici perché correlati con le scelte delle femmine e con un diverso successo riproduttivo dei maschi. Tuttavia la scelta femminile seleziona a favore degli ornamenti appariscenti maschili anche negli uccelli monogami come la rondine perché i maschi vistosi possono garantire un accoppiamento precoce. Poiché la precocità nell’accoppiamento è una componente ereditabile, le femmine che hanno scelto questi maschi hanno una maggiore probabilità di generare figli appariscenti che possono accoppiarsi prima (Møller 1988). Le rondini traggono beneficio da un inizio della stagione riproduttiva precoce perché questo permette la crescita di un maggior numero di giovani e un’alta probabilità di avere due nidiate all’interno di una singola stagione. I maschi con la coda lunga arrivano prima durante la stagione riproduttiva e la lunghezza della coda del maschio è positivamente correlata al successo di acquisizione di una compagna e negativamente correlata alla durata del periodo pre-accoppiamento (Møller 1990); perciò la lunghezza della coda del maschio è un carattere morfologico soggetto a una forte selezione sessuale direzionale, perché indice di fitness dell’individuo. I benefici tratti dai processi di esaltazione dei caratteri nella selezione sessuale sono bilanciati dai costi in termini di selezione naturale; per questo solo i maschi di alta qualità saranno in grado di svilupparli. Un altro carattere oggetto di selezione sessuale è la simmetria dell’individuo, soprattutto di ali e coda. I maschi che presentano scarsa simmetria tendono ad avere un ridotto successo riproduttivo (Møller 1994).

La rondine, insieme al 90% dei Passeriformi, è sempre stata considerata una specie monogama perché veniva studiata attraverso la semplice osservazione dei rapporti sociali. Il recente uso dei marcatori molecolari ha permesso un’attribuzione della paternità più accurata ed è stato dimostrato che il 33% delle nidiate presenta episodi di infedeltà e il 28% dei pulcini nascono da rapporti extra-coppia (Møller et al. 1997). Diversi studi, a volte discordanti tra loro, hanno cercato di comprendere quali siano i vantaggi che hanno permesso l’evoluzione e la conservazione di questo comportamento. Se i maschi giovano dall’avere un maggior numero di figli, le femmine devono fare i conti con un maggiore investimento parentale dato da una ridotta partecipazione del partner. È stato dedotto che l’infedeltà deve portare benefici indiretti alle femmine incrementando la fitness della prole. Uno dei motivi proposti è evitare l’inbreeding e l’annessa perdita di eterozigosità con deterioramento del pool genico della popolazione. In realtà gli effetti negativi diretti sono molto più forti degli effetti positivi indiretti (Arnqvist et al. 2005).

Questo brano è tratto dalla tesi:

Analisi di paternità nella Rondine (Hirundo rustica) attraverso l’impiego di marcatori molecolari

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Marina Maspero
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2014-15
  Università: Università degli Studi di Milano
  Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
  Corso: Scienze e tecnologie per l'ambiente e la natura
  Relatore: Luca Gianfranceschi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 38

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi