Skip to content

Riflessioni e proiezioni intorno al "secondo periodo" della poetica malickiana attraverso "The New World"

Una lettura ipotattica del Secondo Periodo attraverso The New World

The New World è il film spartiacque di Malick, “che mette, presubilmente a dispetto degli scettici, il sigillo definitivo al genio cinematografico malickiano”. Quest’intuitiva affermazione sembra avvalorare la nostra tesi, secondo la quale si entra in un altro periodo della poetica malickiana: il secondo (al quale abbiamo già fatto riferimento).

Tuttavia vi riporto, di seguito, alcuni degli indici stilistici, tali da indurmi a validare la demarcazione (temporalistica) adottata:

- un’accelerazione produttiva (cfr. nota 4);

- a muovere l’azione non sono né i rapporti deterministici di causa-effetto, né l’“interrogativo filosofico” (La sottile linea rossa), ma le emozioni e i “pensieri emotivi” dei personaggi;

- la m.d.p. segue una propria logica emotiva, un proprio flusso, dichiarando la propria indipendenza;

- abbandono della sceneggiatura (logica zavattiniana del pensiero pensato durante) in senso tradizionale e dello storyboard, ma soprattutto l’adozione di un nuovo codice operativo: il “dogma”;

- marcata alogicità e dilatazione temporalistica (quest’ultima riguarda il tempo emotivo dei personaggi, ma anche gli intenti rilfessivi relativi alla fruizione nel film, imponendo un interrogativo sul tempo e nel tempo a più livelli).

Gli indici stilistici sopra elencati rappresentano le ragioni fondamentali della demarcazione, tuttavia si riscontrano, nel periodo preso in esamine, altre caratteristiche, quali:

- una fase “sperimentalista” più marcata, la quale implica l’abbandono della “magic-hour”, la ricerca di un nuovo modo per utlizzare la luce, come ad esempio il “back-light” (con implicazioni diegetiche, di senso);
- film come contenitore culturale.

Questi elementi determinano una complmentarità più marcata nei film del secondo periodo, generando un vero e proprio “trittico”, del quale, però, come si è detto, prenderemo in analisi solamente The New World.

Questo brano è tratto dalla tesi:

Riflessioni e proiezioni intorno al "secondo periodo" della poetica malickiana attraverso "The New World"

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Alessandra Romano
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2012-13
  Università: Università degli Studi Roma Tre
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Dams - Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo
  Relatore: Christian Uva
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 77

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

poetica
malick
the new world

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi