Skip to content

Modello di Business, Performance Aziendali e Posizione di SpaceX all’interno del ‘Sistema Musk’ e nel Mercato Aereospaziale

Situazione finanziaria. Il “Falso Ottimismo” di SpaceX - i lati oscuri e dubbi sulla redditività dell’azienda

SpaceX è di proprietà per la maggioranza delle quote sociali di Elon Musk e finanziata dall’ investitore privato, Fidelity, la quale investì per prima in azienda poco più di 16 miliardi di dollari. Fidelity ha condotto un round con Alphabet nel gennaio 2015 per investire 1 miliardo di dollari in azienda, in quanto interessata ai piani internet satellitari. Poiché la stessa Alphabet ha investito una somma così importante in SpaceX nel 2015, la società di lanci spaziali sta lavorando per la messa in orbita di migliaia di satelliti che forniranno Internet a banda larga in tutto il mondo.

Elon Musk prevede che le entrate del progetto di telecomunicazione supereranno le entrate derivanti dai lanci entro il 2020 e generino più di 30 miliardi di dollari di entrate entro il 2025 con oltre 40 milioni di abbonati al servizio. Ancora una volta queste proiezioni sembrano alquanto ottimistiche, dato che per esempio, Comcast ha registrato solo 12 miliardi di dollari di entrate dal suo servizio Internet ad alta velocità nel 2015.

I dati finanziari pubblicati sul noto quotidiano Wall Street Journal, hanno messo in luce dettagli alquanto rilevanti riguardo la situazione finanziaria e patrimoniale attraversata da SpaceX tra il 2011 e il 2015, anno in cui l’azienda californiana subì la perdita di un razzo in una missione verso la Stazione Spaziale Internazionale. Quell’incidente ha piegato l’azienda di Musk e ha fatto sprofondare le performance aziendali e finanziarie, che fino al momento dell’imprevisto stavano crescendo progressivamente.
Nonostante il fatturato di quasi 1 miliardo di dollari nel 2015, la società ha sofferto perdite per 260 milioni di dollari. I risultati finanziari per il 2016, anno in cui SpaceX perse un altro razzo durante il test, ricalcano gli effetti negativi del precedente esperimento fallito.

La capacità di SpaceX di competere nei contratti di lancio ha portato alla rilevazione di piccoli utili operativi dal 2011 al 2014, fornendo il margine di cassa per respingere le perdite recenti.
I documenti finanziari prodotti all’inizio del 2016, prevedono un fatturato derivante dai lanci di 1,8 miliardi di dollari, la maggior parte provenienti da contratti governativi con la NASA, il Dipartimento della Difesa e gli operatori satellitari commerciali, tra cui Iridium Communications e Inmarsat PLC.

Ad oggi la compagnia spaziale è la quarta più grande private company americana non quotata nel mercato azionario, dietro ad Uber, AirBnb e Palantir. Con un nuovo round di investimento di 351 milioni di dollari, la valutazione attuale dell’azienda è di 21,2 miliardi di dollari (pari a circa 18 miliardi di euro). Dai dati rilevati e osservabili nella rappresentazione sottostante, si può notare come l’incremento complessivo dal Dicembre 2012 (momento nel quale SpaceX valeva 4,5 miliardi di dollari) ad oggi sia stato del 371%.

Con questo risultato SpaceX rientra nel prestigioso circolo delle società non quotate che possono vantare una valutazione assai importante. Fra le società con una valutazione sopra i 20 miliardi di dollari troviamo Uber con 68,8 miliardi di dollari, la sua diretta concorrente cinese, Didi con 50 miliardi, seguita dal produttore di device Xiaomi con 45 miliardi e da AirBnb con 31 miliardi. Tali Start Up innovative hanno scelto di non quotarsi in Borsa per evitare i pericoli corsi da altre piccole imprese diffusesi negli ultimi anni.

In particolare è da menzionare il caso di Snapchat, sbarcato nella Borsa Americana con un enorme carico di aspettative e con una capitalizzazione di mercato iniziale di 24 miliardi, la quale ha visto, dopo l’iniziale euforia, ridurre il proprio valore a 16,5 miliardi di dollari.
Di seguito vengono confrontate nelle rappresentazioni le quotazioni e i valori delle Start Up tra le sopra elencate, con più di 20 milioni di dollari di valutazione. […]

Questo brano è tratto dalla tesi:

Modello di Business, Performance Aziendali e Posizione di SpaceX all’interno del ‘Sistema Musk’ e nel Mercato Aereospaziale

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Riccardo Cecchini
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2016-17
  Università: Università degli Studi di Ferrara
  Facoltà: Economia
  Corso: Scienze dell'economia e della gestione aziendale
  Relatore: Giuseppe Marzo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 133

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

spacex
elon musk
sistema musk

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi