Skip to content

La Cultura Organizzativa di Toyota: il caso MG Motors

Il kaizen e il gemba all’interno della MG Motors

Il kaizen così come il genchi genbatsu rappresentano due dei valori cardini su cui si fonda il sistema Toyota e che più di tutti hanno permesso di avviare alla compagnia nipponica quel processo di diversificazione fortemente legato alla tradizione giapponese. L’obiettivo che si pone Toyota Motor Company è quello di riuscire a trasmetterli, attraverso tutti quei canali e mezzi su cui fa affidamento, guidando ogni filiale o punto vendita verso la sua idea di modello d’azienda.

All’interno della concessionaria viterbese entrambi i valori sono stati ben assimilati col tempo in virtù sia della disponibilità mostrata dai vari dipendenti ad arricchire il proprio bagaglio di conoscenze sia all’efficacia esibita dai meccanismi di trasmissione. Ed individuarne casi pratici il più possibile riconducibili a quelli che sono i pilastri della cultura di Toyota è stato un compito piuttosto complesso, ma che ha permesso di dimostrare l’effettiva collaborazione ormai ventennale tra la MG Motors
e la compagnia giapponese.

Partendo dal kaizen, ossia quel principio concepito ormai come una filosofia o strategia di management secondo la quale il miglioramento costante e graduale è la reale chiave del successo e della crescita personale, la MG Motors ne ha fatto uno strumento indispensabile non solo per l’individuazione di problemi, ma per il successivo cambiamento in meglio di quest’ultimi, apportando così valore aggiunto al cliente e all’azienda stessa. Il tutto grazie all’idea di fissare settimanalmente un incontro tra tutti i dipendenti, denominato anche dalla casa madre “riunione kaizen”.

L’obiettivo della riunione kaizen è quello di tramutare qualsiasi difetto o complicanza riscontrata nel tragitto in un’occasione di miglioramento per l’organizzazione. Il tutto assistito dal Net Promoter System (NPS), ovvero un sistema di ultima generazione realizzato da Toyota e messo a disposizione delle concessionarie per la rilevazione del grado di soddisfazione del cliente. Durante gli incontri, dunque, l’impresa ha la possibilità di individuare quei problemi a cui nessuno aveva dato molta importanza o addirittura di cui non se ne conosceva neppure l’esistenza.

L’NPS offrendo la chance al cliente di valutare la sua esperienza con la concessionaria, a partire dal test drive fino ai tagliandi in officina, rappresenta uno strumento strategico e imprescindibile, a cui la MG Motors ha fatto più volte affidamento.
Si tratta di un mezzo con un duplice obiettivo. In primis di convertire il cliente da semplice conoscitore della concessionaria e del mondo Toyota a promoter affinché possa restare così entusiasmato dagli ideali trasmessi da diventarne ambasciatore. In secondo luogo di fornire la possibilità all’azienda, nel caso il giudizio dovesse essere negativo, di analizzare gli errori commessi, trasformandoli in opportunità di miglioramento. Un miglioramento che dovrà seguire un percorso graduale, evitando provvedimento o decisioni troppo affrettate in grado di far saltare all’azienda step essenziali per la sua crescita, nonché distorcerla dal reale obiettivo perseguito.

Oltre al kaizen, il secondo pilastro della cultura di Toyota e ben riscontrabile all’interno della MG Motors è il genchi genbatsu o gemba.
Questo valore ha come elemento caratterizzante la pratica, tipica dei manager e dei group leader, di dedicare del tempo all’osservazione e al controllo delle mansioni svolte generalmente lungo la linea di produzione, ma che nel caso dell’azienda viterbese sono riassunte nella supervisione delle operazioni effettuate nel reparto vendita ed officina.

Spetta, infatti, alla figura del manager della MG Motors il compito di controllare quotidianamente il corretto svolgimento delle funzioni da parte dei dipendenti dell’area vendita, ai quali è richiesta la capacità di comunicare e riferire alla clientela nella maniera più semplice e chiara possibile le offerte e le promozioni. Concerne, invece, il capo officina coordinare gli incarichi e i ruoli degli otto membri che formano il reparto dedito alla riparazione o sostituzione degli autoveicoli, assistendoli non
solo con un’attenta e vigile supervisione, ma dando loro consigli e raccomandazioni utili per il regolare adempimento dei compiti.

È importante infine sottolineare come il gemba nel corso degli anni, nonostante fosse applicato ad una realtà totalmente diversa dalla linea di produzione, si sia rivelato comunque efficace, permettendo più volte alla concessionaria viterbese di poter far emergere criticità che avrebbero potuto determinare problematiche ben più grosse. Perché il reale obiettivo di questo principio, soprattutto in un’organizzazione di piccole dimensioni, è quello di porre in evidenza, grazie al contributo e alle competenze messe a disposizione dal group leader, qualsiasi ostacolo o impedimento capace di compromettere l’intero sistema.

Questo brano è tratto dalla tesi:

La Cultura Organizzativa di Toyota: il caso MG Motors

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Andrea Graziotti
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2016-17
  Università: Università degli Studi della Tuscia
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia aziendale
  Relatore: Alessio Braccini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 71

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

cultura organizzativa
kaizen
rispetto
toyota
lavoro di squadra
sfida
gemba

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi