Skip to content

Analisi e Applicazione dei requisiti normativi UNI EN 13816 ad un servizio di trasporto pubblico

La carta della mobilità

La Carta della mobilità è lo strumento introdotto dal DPCM 30/12/98 nel settore dei trasporti, in ottemperanza all’obbligo di stesura di carte dei servizi nelle imprese di pubblica utilità.

Tale documento rappresenta un mezzo innovativo, a disposizione dell’utente, per monitorare il comportamento delle imprese di TPL, a garanzia di trasparenza delle prestazioni offerte e degli obiettivi prefissati. Per l’azienda, d’altra parte, rappresenta un efficace strumento di informazione alla clientela, per comunicare le caratteristiche del servizio offerto, le modalità di interazione tra cliente e azienda, gli standard di servizio promessi, gli indici di Customer Satisfaction rilevati.

Lo schema di riferimento della Carta della mobilità, per ciascun settore dei trasporti, è ben definito nel decreto. Per grandi linee, essa deve contenere:

1) i principi fondamentali e le informazioni di sintesi sui servizi erogati e sul soggetto erogatore;
2) gli specifici impegni dell’azienda, gli standard di qualità, le modalità di erogazione dei servizi, le procedure di monitoraggio e controllo;
3) le procedure di reclamo e di interazione diretta tra cliente e azienda.

In particolare, gli standard di qualità si riferiscono ad aree diverse per ciascun settore dei trasporti; per i servizi in cui rientra l’attività di A.IR. S.p.A., le dimensioni della qualità indicate dal decreto sono:

• sicurezza del viaggio;
• sicurezza personale e patrimoniale;
• regolarità del servizio e puntualità dei mezzi;
• pulizia e condizioni igieniche dei mezzi e delle strutture;
• comfort del viaggio;
• servizi aggiuntivi;
• servizi per viaggiatori con handicap;
• informazione alla clientela;
• aspetti relazionali e comportamentali;
• livello servizio sportello;
• grado d’integrazione modale;
• attenzione all’ambiente.

La Carta della Mobilità di A.IR. S.p.A., segue la struttura stabilita dal decreto, e contiene:

1) presentazione dell’azienda e struttura organizzativa della società;
2) informazioni sull’area nella quale opera l'azienda, tipologia dei servizi e modalità di trasporto;
3) istruzioni per il personale e sistemi di monitoraggio interno;
4) schede modali ed i relativi indicatori adottati da A.IR. S.p.A.

Questo brano è tratto dalla tesi:

Analisi e Applicazione dei requisiti normativi UNI EN 13816 ad un servizio di trasporto pubblico

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Giorgio Garofalo
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2014-15
  Università: Ingegneria Gestionale
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria gestionale
  Relatore: Gionata Carmignani
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 119

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

trasporto pubblico locale
sistema qualità
qualità attesa
qualità percepita
uni en iso 9001
qualità progettata
qualità erogata
uni en 13816

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi