Skip to content

L'oro digitale

Altre criptovalute

È importante sottolineare come il software del Bitcoin sia opensource, ovvero non protetto da nessun tipo di copyright e modificabile da qualsiasi utente.
I creatori hanno fatto questa scelta con l’obbiettivo di stimolare la competizione a beneficio dell’innovazione di processo e prodotto.
L’obiettivo è stato pienamente raggiunto perché, ad oggi, il Bitcoin non è unico nel suo genere, dato che esistono più di 1000 valute vituali.
Tutte le alternative alla più comune valuta virtuale vengono chiamate AltCoin. Ognuno di essi presenta caratteristiche diverse in quanto vuole provare a migliorarne alcuni aspetti.

Le più importanti in ordine sono:

° Ethereum: il suo sviluppo è iniziato nel 2013 ed è stato lanciato nel 2014.
Ad oggi, è la più importante criptovaluta dopo il bitcoin. La moneta della piattaforma è ether nonostante vi sia la tendenza a chiamarla con lo stesso nome del sistema.
Basato sul concetto di smart contract che permette di gestire in maniera automatica e più programmatica gli accordi tra le parti. È caratterizzata da una governance più centralizzata gestita dal suo fondatore Vitalik Buterin.
Un Ether oggi viene scambiato a 878 dollari circa e ha una capitalizzazione di mercato di circa 85.735.223.289$. (febbraio 2018)

° Ripple: A differenza di molte criptovalute, XRP, la valuta di Ripple, nata nel 2013, non è stata creata con il proposito di essere una moneta decentralizzata, ma è stata creata e indirizzata per le banche.
Non utilizza nemmeno la classica tecnologia blockchain ma utilizza una tecnologia denominata “permissioned ledger”, ovvero un registro pubblico in cui solo alcuni hanno possibilità di partecipare in modalità scrittura.
Gli inventori della valuta sono Chris Larsen e Jed McCaleb (già noto per aver inventato Mt.Gox).
Avendo caratteristiche diverse ed essendo nata con uno scopo diverso rispetto alle altre criptovalute è aspramente criticata dalla stessa community.
Un XRP viene scambiato a 1 dollaro circa, mentre la sua capitalizzazione è circa 43.999.664.820$. (febbraio 2018)

° Bitcoin cash: nata nel 2017 dalla divisione con Bitcoin a seguito di un conflitto per alcune modifiche sul protoccolo.
Un bitcoin cash vale circa 1300$ e ha una capitalizzazione di mercato di circa 21.635.457.398$. (febbraio 2018)

° Litecoin: nata del 2011, è una delle più importanti cripto valute.
E’ molto simile al bitcoin e infatti alla nascita era la sua alternativa principale. Con il tempo, però, si è allontanata dall’originale a causa di due peculiarità: è meno decentralizzata e il processo di mining che genera i bitcoin dura due minuti e mezzo contro i dieci del bitcoin. Inoltre come nel bitcoin non è possibile creare inflazione in quanto ne potrà essere creato un numero finito (in questo caso 84 milioni).
Un litecoin vale circa 167$ ed ha una capitalizzazione di mercato di circa 8.894.306.463$. (febbraio 2018)

Queste criptovalute sono, insieme al Bitcoin, le prime cinque per importanza. Degne di nota sono però anche le seguenti criptovalute emergenti:

• NEM. Non si discosta molto dall’ethereum ma presenta il vantaggio di offrire delle prestazioni migliori in termini di velocità. Il sito di NEM infatti scrive: “Built for performance”.
Un NEM vale circa 0,57$ e ha una capitalizzazione di circa 5.192.072.999$. (febbraio 2018)

• NEO. Ha caratteristiche molto simili ad Ethereum con la differenza che punta a prendere una parte importante di mercato cinese. Proprio per questa ragione che viene detto Ethereum del mercato cinese. Negli ultimi anni sta crescendo molto ed è sicuramente una delle criptovalute da tenere d’occhio. Ha un prezzo di circa 1116$ e una capitalizzazione di circa 7.562.815.000$. (febbraio 2018)

• Monero. nata nel 2014 con il nome di BitMonero (ora Monero), ed ha caratteristiche uniche in quanto possiede un livello di privacy superiore a tutte le altre criptovalute. Le operazioni in questa criptovaluta sono intracciabili. Un Monero vale oggi circa 256$ e ha una capitalizzazione di circa 4.022.756.151$. (febbraio 2018)

• Komodo. E’nata con il nome di Bitcoin Dark (poi cambiato), ed aveva lo scopo di incorporare le migliori caratteristiche delle altre criptovalute. Prevede gli smart contract mutuati dall’Ethereum e le transazioni anonime di Zcash. Inoltre ha sviluppato un innovativo algoritmo delayed proof-of-work che migliora la proof-of-work del bitcoin in quanto permette un minore spreco di energia. Un Komodo vale circa 4$ e ha una capitalizzazione di circa 452.878.417$. (febbraio 2018)

Certificazione antiplagio

Noi verifichiamo le corrispondenze online e puoi ottienere un certificato di eccellenza per valorizzare il tuo lavoro

Questo brano è tratto dalla tesi:

L'oro digitale

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Thomas Galletti
  Tipo: Laurea II ciclo (magistrale o specialistica)
  Anno: 2017-18
  Università: Università degli Studi di Parma
  Facoltà: Economia
  Corso: Finanza e risk management
  Relatore: Gian Luca Podestà
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 78

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

moneta
macroeconomia
analisi econometrica
bitcoin
criptovaluta
cripto
oro digitale
moneta digitale

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi