Skip to content

Investimenti in Criptovalute

Bitcoin Cash

Bitcoin Cash, https://www.bitcoincash.org/, nasce come “fork” di Bitcoin il primo agosto 2017 (in realtà si parla di “hard fork” vista l’importanza del fork in questione), la criptovaluta ha l’obiettivo di continuare il progetto Bitcoin e di superarne alcune inefficienze. Gli sviluppatori hanno deciso di mettere a disposizione di tutti coloro che detenevano “Bitcoin” al momento del fork una quantità analoga di Bitcoin Cash. La criptovaluta dipende quindi, nel suo momento di nascita dal Bitcoin. La blockchain del Bitcoin Cash si lega alla Blockchain del Bitcoin in partenza (nel senso che fino al 1 agosto 2017 la blockchain delle due criptovalute è la stessa), ma dal primo agosto 2017 inizia una blockchain indipendente e opera in maniera completamente slegata al Bitcoin.
Nonostante sia nata come fork del Bitcoin e sia presente sul mercato da un periodo limitato di tempo (meno di un anno), Bitcoin Cash è subito riuscita a raggiungere un prezzo considerevole e si è infatti rapidamente piazzata tra i primi posti delle criptovalute per quanto riguarda la capitalizzazione di mercato. Come la maggior parte delle criptovalute, il Bitcoin Cash (BTCC in sigla) è contraddistinto da una notevole volatilità di mercato, il prezzo è infatti passato in pochi mesi da 600$ a 4000$ per poi tornare nuovamente sulla soglia dei 600$.

Il grafico mostra oltre al prezzo di mercato in dollari anche il prezzo del Bitcoin Cash rispetto al Bitcoin, l’andamento della capitalizzazione di mercato ed i volumi giornalieri relativi alla criptovaluta. Come si può vedere il massimo del valore in termini di prezzo in dollari (circa 3.900$), il volume di mercato (2.747.010.000 USD in 24 ore) e il Market Cap (65.603.515.837 USD) è stato raggiunto il 20 dicembre 2017. Il prezzo più alto invece in termini di Bitcoin è stato di 0,40802400 BTC ed è stato toccato il 12 novembre 2017.
Il prezzo in termini di bitcoin può avere una rilevanza considerevole nel momento in cui sia necessario passare dalla criptovaluta creata da Satoshi Nakamoto per l’acquisto di un’altra criptovaluta.
Dopo aver visionato l’andamento di mercato della criptovaluta ritengo sia ora importante individuarne le caratteristiche fondamentali e le differenze rispetto al Bitcoin.
Bitcoin Cash è il risultato di un lunghissimo diverbio tra i programmatori e sviluppatori del network Bitcoin, per il superamento del cosiddetto “Bitcoin Scalability Problem”. Il problema fa riferimento alla quantità limitata di transazioni che è possibile effettuare
all’interno del network Bitcoin. Come già visto nel primo capitolo, il problema della quantità limitata delle transazioni elaborabili dalla rete è legata al fatto che i blocchi nella blockchain Bitcoin hanno dimensioni e frequenza limitata, in particolare:

1) Il problema dimensionale riguarda il fatto che nella rete Bitcoin possono essere convalidate un numero limitato (4200) di transazioni per ogni blocco.
2) Il problema della frequenza è legato invece alla circostanza che il sistema Bitcoin prevede che venga convalidato un blocco ogni circa 10 minuti. Questa funzione non è modificabile, visto che è stata pensata dall’ideatore di Bitcoin per far sì che le unità di Bitcoin emessa fosse limitata. Con le tempistiche sopra indicate il massimo numero delle transazioni che possono essere convalidate ogni secondo è di 7. Questo può diventare un problema nel momento in cui avvengano più transazioni di quelle convalidabili, perché potrebbe far sì che alcune transazioni impieghino molto tempo per essere convalidate, con la possibilità teorica che una transazione possa non esserlo mai.

Il Bitcoin Cash nasce sostanzialmente per risolvere questo problema. Come precedentemente detto, il primo agosto 2017 tutti coloro che erano in possesso di Bitcoin sono divenuti possessori anche dello stesso quantitativo di Bitcoin Cash. Come avviene in tutti i fork, c’è stata una scissione della blockchain che ha portato quindi ad un’indipendenza completa (dalla data di scissione 1 agosto 2017) tra Bitcoin e Bitcoin Cash. La differenza sostanziale sta nel fatto che in BTCC ogni blocco ha una dimensione
molto più grande, che permette di eseguire più transazioni all’interno dello stesso. Le transazioni eseguibili e convalidabili con la rete Bitcoin Cash sono otto volte superiori rispetto a quelle che possono essere eseguite e convalidate con Bitcoin (si passa da 7 al secondo a 56 al secondo).
Le altre caratteristiche del Bitcoin sono fatte salve nel Bitcoin Cash; il numero massimo di unità che possono essere emesse è di 21 milioni; il blocco viene convalidato ogni 10 minuti e la difficoltà dell’hash che deve essere risolto per la convalida del blocco viene aggiustato ogni due settimane in modo da permettere che le tempistiche dei blocchi siano rispettate.

Certificazione antiplagio

Noi verifichiamo le corrispondenze online e puoi ottienere un certificato di eccellenza per valorizzare il tuo lavoro

Questo brano è tratto dalla tesi:

Investimenti in Criptovalute

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Giulio Righetto
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2017-18
  Università: Università degli Studi Ca' Foscari di Venezia
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia e Finanza
  Relatore: Marco  Corazza
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 200

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

investimenti
portafogli
bitcoin
blockchain
criptovalute
ethereum
cryptovalute
ripple
cryptocurrency
litecoin

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi