Skip to content

Business Plan for an Autonomous Driving Formula car in the FSG17 competition

Firenze Race Cyber Defense

The Cars are much more in inter-connected from each other through Network, and it became vulnerable to cyber-attacks. The risks of system violation by hacker and cyber-criminal are actual and tested: Tesla and the Jeep Cherokee cases tested the vulnerable of our cars and the vulnerability to not only altering the functional technology but also to take the control of the car at a distance. In addition, more each vehicle is set of technologic electrical components, more are the opportunities of penetration in the systems, that could be advantageous by malicious people.

Considering that the technologic evolution of vehicles, that seems like a PC on tires, today the security of vehicle and driver both physical and in terms of privacy, is heavily dependent from the Cyber Defense.

The matter moving “from who” we defense these are physical-hacking and remote-hacking.


We must ensure our customers the security to not be steer and not private of their privacy, both with our FR-17DT and with plug-n-play packages, that will be for civil use. We will have to defense them from those who want to attack physically and for theft or tampering. The possible scenarios that are opened with the interconnectivity vehicle-to-vehicle will be minor crimes, car thefts, invasion of privacy, compromising driving.

The last attacks show that one person can localize the vehicle through the net, impart orders instead of drivers and take finally the vehicle control. Today, vehicles are becoming essential the access to the net for cars, for example:
- Telematics & cellular devices is possible to take advantages from the vulnerability of mobile apps, provided by Automotive House. In this case, called “man-in-the-middle”, the striker interposes himself between the car and the app. Who attack is in positions closer of car and interrupt the communication between the app and vehicle, to subtract access password.
The aim is to obtain information about vehicle, like his position, control the vehicle.
- Bluetooth
- V2X
- OBD II
- Wi-Fi
- Supply Chain
- Infotainment

Additionally, it is possible to hack the black box (dongle) installed from insurances on vehicles, compromising the internal modem and to steal the data transmitted.

Also, the Transponder, an electronic antitheft component, that is present on the key of cars, it could be vulnerable to cyber-attacks.

At a less level, but in the same time more dangerous, there is the attack to key-less car, that allow the open and the ignition of car, without the physical key. In general, the malicious have available a system with them, that communicates with the car’s control units, from close. In this case, the cyber-thief can reprogram the key at a distance blocking the access to the legitimate owner, so realize the theft in a second moment. First, is necessary project vehicle keeping in mind safety. We must be considering that the car is like the computer network, for this reason is important to create safety net.

We have implemented in our FR-17DT a total separation of the different level, like the Boeing plane. Given the importance of the issue, our company has decided to make all the financial and intellectual efforts in order to be able to provide a safe and reliable solution for its users, thus relying on more security solutions. The adopted system is called Total Separation, as it exists in the aircraft, ie the separation between in-vehicle and out-vehicle systems, that is the separation of systems.

In our FR-17DT we have installed the system to interconnect vehicles each other and to interconnect the vehicle to the net in order to upload directly the results and performances. Indeed, the driver can upload his result and the car performance directly to his PC and in a second moment control the data and the telemetries. The cars will be provided by systems and software to insurance the car from physical or remote attack, to prevent the theft or tampering by malicious.

We have expected to insert in our plug-n-play packages the systems that insurance the mobility of civil vehicle. The interconnectivity is useful thanks to the communication V2V and V2L (Vehicle-to-vehicle or infrastructure): it brings advantages in terms of emissions, efficiency cars, reduce crash, traffic, logistics and comfortable voyages. It has advantages also for the truck traffic, as you can see in Truck Platooning. Yet the vehicles are more interconnected, and more there are problems for the security and privacy both for private people and for commercial companies.

In order to reduce all the risks for our customers we have planned to intervene not with a single product, but with a project and with a coordinate system among house-automotive companies, like ours, institutions and Cyber Defense Company, and cyber’s producer defense systems. In the autonomous car is necessary an Assessment Cyber Security System, where the companies have confidence among them, and the customers will be sure about what they are going to buy. The problem regarding not only the risk of car’s control by other people, but also the privacy of our customers.

For this reason, we have organized our Cyber Defense and company with one team “that does” joined a team “that control”, to separate the competence role between software’s producers and makers and the security systems. Indeed, we will aim to collaboration with a close international cooperation between Firenze Race Company and the most important company that works on Cyber Defense: the Argus Cyber Security Company.

Questo brano è tratto dalla tesi:

Business Plan for an Autonomous Driving Formula car in the FSG17 competition

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Giulia Flori
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2018-19
  Università: Università degli Studi di Firenze
  Facoltà: Scuola di Economia e Management
  Corso: Economia e Commercio
  Relatore: Elena Gori
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 105

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi