Skip to content

Il contributo di Arnold Ruge al progetto mazziniano di European Democracy

Il manifesto di Mazzini e il primo numero del “The Red Republican”

Il primo numero del “The Red Republican”, con il sottotitolo Equality, Liberty, Fraternity, uscì il 22 giugno 1850, e John Saville, che ristampò il journal nella accurata introduzione, ha affermato che, dopo il fallimento della rivoluzione sociale in Francia, dopo la caduta della repubblica romana, dopo la sconfitta della insurrezione nazionale ungherese, e, con la crisi del movimento cartista inglese, il “Red Republican” voleva essere un canale politico di comunicazione. Nella sua letter introduttiva, Julian Harney, nel primo numero, spiegava che, i Red republicans, combattevano contro i nemici della democrazia, e che, il dispotismo, era molto più odioso quando si nascondeva sotto forme e nomi associati al repubblicanesimo.
I popoli d'Europa avevano chiesto istituzioni rappresentative, suffragi universali, libertà di stampa, queste riforme erano prive di valore, se non associate a cambiamenti sociali, che permettessero al great body of the community di avere la “sovereignty of society”.

Il secondo numero del “The Red Republican”, uscito il 29 giugno 1850, sembrava dedicato a Giuseppe Mazzini. Vi era pubblicato un articolo dal titolo Persecution and Martyrdom, nel quale, si parlava del glorioso Mazzini, la cui figura era dominante nell'ambiente dei profughi rifugiati a Londra; sempre nel secondo numero di “ The Red Republican”, era inserito, inoltre, l'inizio del saggio di Joseph Mazzini, Republic and Royality, preceduto dalla Preface to the French Edition, firmata da George Sand. Pubblicando gli articoli di e su Mazzini, Julian Harney, riconosceva l'azione culturale del Comitato Centrale per l'Europa Democratica costituito a Londra da Mazzini, nell'intento di promuovere l'unione tra tutte le nazioni, ma assegnava una finalità sociale alla repubblica, e ribadiva che:
"to prepare the way for the absolute supremacy of the working classes (under wich designation we include all real workers), preparatory to the abolition of the system of classes, is the mission of the RED REPUBLICAN" (J. Saville, "The red republican & The friend of the people")

Le grandi idee di democrazia e di solidarietà europea erano rimaste, secondo Mazzini, un'aspirazione, una teoria, senza divenire reali, senza avere un centro rappresentativo. Queste idee, espresse da Mazzini da tempo in nome della “Giovine Italia”, erano espresse, ora, dal Comitato Democratico Centrale Europeo, in nome di tutti e per tutti. Tutti coloro che credevano nella libertà, nell'eguaglianza, nella umanità, dovevano dedicarsi anima e corpo, con il pensiero e con l'azione, alla Santa Alleanza dei Popoli: era questo il programma europeo da contrapporre al royal manifesto dei sovrani del 1815; il democratico programma prospettava due finalità politico-sociali: Country e Humanity, paese e umanità.

Mazzini, da Londra, vedeva aprirsi una nuova epoca, diversa nelle finalità e nei mezzi: non solo era presente la liberalizzazione dell'individuo, ma anche la nascita delle nazioni democratiche e l'intesa umanitaria; nella nuova epoca, l'unificazione nazionale, prevedeva un programma di armonizzazione delle razze e delle attitudini in un'unica concezione avente, come fine, la costituzione, basata sull'accettazione di un'unica e libera famiglia Europea; era una democratica concezione della nazionalità, basata su doveri accettati liberamente da tutti.

Certificazione antiplagio

Noi verifichiamo le corrispondenze online e puoi ottienere un certificato di eccellenza per valorizzare il tuo lavoro

Questo brano è tratto dalla tesi:

Il contributo di Arnold Ruge al progetto mazziniano di European Democracy

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Federica Ambrogio
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Siena
  Facoltà: Scienze Politiche
  Relatore: Sergio Amato
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 128

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

mazzini
arnold ruge
european democracy
thoughts upon democracy in europe

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi