Skip to content

L'analisi exergetica quale metodo di ottimizzazione di un impianto combinato: un caso studio

Introduzione: contesto geopolitico e industriale dell’impianto

La parte conclusiva dell'elaborato di fine corso costituisce una applicazione pratica di quanto discusso nei capitoli precedenti: attraverso lo studio di un caso reale, l'analisi exergetica diventa il metodo fondamentale per orientare le scelte tecniche d'impianto (per la gestione dei flussi exergetici elaborati, per migliorare i rendimenti specifici delle trasformazioni e così via).
Il caso studio preso in considerazione è stato recentemente pubblicato (Luglio 2016)[4] in letteratura ed esso riguarda un impianto a carbone combinato (con un sistema di eliostati ed una torre solare), indicato con la sigla STCG (Solar Tower aided Coal-fired power Generation system) per la generazione di energia da vapore surriscaldato, realizzato dall'ingegnere Rongrong Zhai, docente presso la “North China Electric Power University” di Beijing, sotto l'egida del programma “National Basic Research Program of China – 973 Project”.
Il 973 Project si inserisce nel contesto della politica energetica stilata dallo stato cinese a partire dagli ultimi anni del XX secolo, che ha condotto oggigiorno il Paese ad un livello di crescita economica senza precedenti. Tale piano organizzativo è orientato al progresso industriale ed economico, nonché all'incentivo delle eccellenze culturali del Paese, invogliando attività di ricerca in diversi settori (come l'agricoltura, l'industria, l'informazione, la cultura, l'ambiente, etc).
Come conseguenza della crescita galoppante e dell'aumento dei consumi, l'utenza cinese si è trasformata in un autentico “pozzo di San Patrizio”, per via dell'inesauribile sete di energia per usi industriali e non; per sopperire a questi bisogni, sono stati usati, in primis, sistemi tradizionali di generazione dell'energia, basati su carbone e petrolio, operando quasi mai nel rispetto dell'ambiente. Il risultato è stato sostanzialmente un aumento dell'inquinamento globale e dell'emissione di gas serra. Attualmente infatti, il consumo di carbone in Cina è il più elevato nel mondo ed esso rappresenta peraltro il 70% delle fonti energetiche utilizzate nel territorio.
In seguito alla stesura di importanti trattati internazionali sul riscaldamento globale, come il protocollo di Kyoto, attivo ormai dal 2005, e sotto le pressioni di organizzazioni come UNFCCC (United Nations Framework Convention on Climate Change - Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici), anche la politica energetica cinese ha subito delle modiche sostanziali, orientando lo sviluppo verso la scelta di fonti di energia pulita, quali l'eolico (è ad oggi il secondo paese al mondo per la produzione di energia eolica dopo gli Stati Uniti) e, soprattutto il solare; in particolare, il sistema a concentrazione solare è considerato uno dei più promettenti metodi di generazione alternativa per via della sua capacità di garantire grandi quantità di energia termica quando equipaggiato con sistemi di accumulo e distribuzione del calore (come ad esempio olio diatermico o fluidi termovettori ai sali fusi). In aggiunta, i sistemi a concentrazione solare, sono degli impianti a costo zero, sia a livello economico, sia a livello ambientale: a fronte di un investimento iniziale infatti sono necessari soltanto alcuni ridotti costi di manutenzione. [...]

Certificazione antiplagio

Noi verifichiamo le corrispondenze online e puoi ottienere un certificato di eccellenza per valorizzare il tuo lavoro

Questo brano è tratto dalla tesi:

L'analisi exergetica quale metodo di ottimizzazione di un impianto combinato: un caso studio

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Salvatore Marco Di Franca
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2015-16
  Università: Università degli Studi di Catania
  Facoltà: Ingegneria industriale (L09)
  Corso: Ingegneria industriale
  Relatore: Arturo Pagano
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 74

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

energia
termodinamica
rendimento
exergia
impianti combinati
entalpia
concentrazione solare
stcg (solar tower coal generator system)

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi