Skip to content

Il sistema di gestione della Qualità

L’apprendimento organizzativo e l’apprendimento delle persone

L’esperienza realizzata ha stimolato un’ulteriore riflessione teorica sull’apprendimento organizzativo ovvero la learning organization e sull’apprendimento delle persone. E’ ormai chiaro che i modelli di lavoro riportati nascono dalla necessità dettata dal mondo che cambia in modo accelerato tanto nelle tecnologie disponibili quanto nella portata globale della nostra interazione complessa e carica di implicazioni articolate, benché la creazione e la condivisione delle conoscenze rappresenta la fonte principale di vantaggio.
Pertanto le organizzazioni, ossia i gruppi di persone con scopi comuni, devono rispondere a questa sfida. L’apprendimento organizzativo si occupa di fornire loro strumenti necessari per lo svolgimento delle funzioni di spettanza in modo efficace, stimolando le persone al raggiungimento del massimo contributo. Questa attività si costruisce su principi e discipline importanti e un’organizzazione apprende quando riesce a raggiungere l’obiettivo che si è proposta cioè la sua vision. In qualche caso, per la competitività, l’apprendimento può dare all’organizzazione il margine di cui ha bisogno per sopravvivere e mantenersi. E’, inoltre, convincimento diffuso che la dimensione del gruppo debba essere considerato un fattore essenziale per un’efficace azione e relazione organizzativa.
In questi ultimi anni la learning organization è diventato un tema di rilevante interesse per studiosi e manager. Il dibattito ha origini lontane; risalgono, infatti, agli inizi degli anni 70 i primi interventi relativi alla definizione di apprendimento organizzativo. Studi specifici dimostrano che il problema della comunicazione diventa di competenza di tutti i membri della organizzazione stessa e che tutti i membri si devono adoperare per tradurli in comportamenti coerenti con la rotta strategica dell’organizzazione, per comunicare, ossia mettere in comune valori. In tale modo, quando questi coincidono con i fattori di successo assumono un peso notevole e indicano circolarità che lega comunicazione /organizzazione/apprendimento ma anche apprendere per comunicare, ossia mettere in comune valori, come metodo efficace per orientare la cultura organizzativa.
Più complesso e articolato, benché essenziale ed imprescindibile, sembra essere il percorso di apprendimento delle persone dell’organizzazione.
E’ apparso chiaro, innanzitutto che la conoscenza diacronica e storica del vissuto della scuola, struttura e sedimenta il senso di appartenenza, innalza il livello di coinvolgimento, motiva alla produzione di un lavoro di qualità. Tanto si ottiene con la documentazione dell’attività della scuola, con la comunicazione di tale attività e con la condivisione di tutti gli aspetti del processo.

Certificazione antiplagio

Noi verifichiamo le corrispondenze online e puoi ottienere un certificato di eccellenza per valorizzare il tuo lavoro

Questo brano è tratto dalla tesi:

Il sistema di gestione della Qualità

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Maria Rosaria Buono
  Tipo: Tesi di Master
Master in Master II livello Mundis Crui Master Universitario Nazionale per la Dirigenza degli Istituti Scolastici
Anno: 2010
Docente/Relatore: Maria Irene Bruni
Istituito da: Università degli Studi di Salerno
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 28

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l’utente che consulta la tesi volesse citarne alcune parti, dovrà inserire correttamente la fonte, come si cita un qualsiasi altro testo di riferimento bibliografico.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

qualità
leadership
responsabilità
certificazione
strategie
standard
apprendimento organizzativo
tirocinio
miglioramento
utenti
compiti
manuale della qualità
istituzione scolastica
polo qualità
piano di miglioramento
fasi operative
apprendimento delle persone

Tesi correlate


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi